I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

COMUNI

Marino, “Al Civico 20” di Via Calatafimi partono le “Strenne di Cultura”

Marino (eventi) - In località Cava dei Selci a ingresso gratuito

ilmamilio.it

Entra nel vivo l’attività culturale “Al civico 20” di Via Calatafimi, località Cava dei Selci, con le “Strenne di Cultura” a ingresso libero e gratuito. Le iniziative hanno ricevuto il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio. Presso il locale che ha ospitato, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, la fortunatissima manifestazione “Com’eri vestita”, troverà spazio giovedì 13 dicembre alle ore 19 Giusi Dottini che presenterà il suo ultimo romanzo “Che colpa ne ho?”. La serata sarà moderata dallo scrittore Roberto Pallocca. Tanta cultura anche sabato 15 dicembre con “Emozione e Poesia Matinèe” con la partecipazione di Giuseppe Briante nella presentazione del suo libro di poesie “…dell’infinito verbo amare” e di Patrizia Faudella nell’illustrazione del suo progetto “emozione e poesia”.

carne fresca

Si proseguirà mercoledì 19 dicembre alle ore 18.30 con la presentazione e proposta, a cura del Dott. Vincenzo Montenero, della commedia di due atti “Non ho mai avuto una macchina nuova”, scritta dallo stesso Montenero. Seguirà degustazione di vini dal percorso di cantine marinesi. “Le Strenne di Cultura” vedranno il loro epilogo giovedì 3 gennaio alle ore 18.30 con Marco Bellitto e il suo “Culto di Bona Dea”, tratto dal saggio a ritroso nella storia “A spasso per Frattocchie”. Anche in questo caso, la serata sarà allietata dai vini marinesi. Durante tutto il periodo saranno esposti quadri, sculture e mostre filateliche di artisti locali con finissage il 5 gennaio accompagnato dal maestro Franco Costantini nella “lettura di storie semiserie e in rima, in italiano e in vernacolo”. Le iniziative saranno precedute dal saluto del Consigliere Comunale Franca Silvani, ideatrice dello spazio culturale “Al Civico 20 di Via Calatafimi”, e del Consigliere Comunale Gianfranco Venanzoni.

magico natale2018

Garavini (Il Faro): "Libri e cultura, Grottaferrata fa la sua parte"

GROTTAFERRATA (politica) - Il consigliere comunale sulla promozione degli eventi nei prossimi mesi

ilmamilio.it - nota stampa

"Anche Grottaferrata fa la sua parte sul fronte della cultura e della promozione del libro e della scrittura". Così il consigliere comunale della lista "Il Faro", presidente della commissione Bilancio, Massimo Garavini.
 
"I Sumeri nel 3000 a.c. hanno inventato la scrittura per rispondere ad un bisogno dell'epoca e poi da lì è stata una continua evoluzione - continua Garavini - . La scrittura, come sappiamo, consente di trasferire informazioni nei secoli, ma soprattutto saperi. Oggi ritroviamo diversi tipi di scritture che insieme ad altre espressioni artistiche formano e informano dei tempi che viviamo.
 
Come ho avuto modo di dire nel video postato, la scrittura vive se c'è lettura. I dati degli ultimi anni dimostrano una positiva inversione di tendenza, rispetto al recente passato, e si contano significativi risultati".
petra frascati 1809carne fresca"Una testimonianza - prosegue il consigliere - concreta possiamo ritrovarla nel successo dell'iniziativa Più libri, più liberi, la fiera dell'editoria che si è tenuta a Roma alla Nuvola di Fuxas lo scorso weekend, che ha visto uno straordinario successo di pubblico con oltre 100 mila visitatori.
 
La significativa partecipazione ha spinto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ad annunciare che per la prossima edizione si pensa  di dare un buono libro ai genitori con bambini e bambine sotto i cinque anni per stimolarli alla lettura e all’ascolto fin da piccoli.  Nel nostro piccolo, a Grottaferrata, abbiamo voluto dare un segnale in questa direzione".
 Bcc Castelli Romani Tuscolo"Già da domenica 23 dicembre Piazza Cavour e Corso del Popolo si trasformeranno in una libreria a cielo aperto. In questo modo, anche la nostra Amministrazione vuole promuovere la cultura della lettura, convinti che sia un volano per la crescita e il rafforzamento di ognuno d noi. La lettura non sviluppa solo le capacità tecniche nella conoscenza di un argomento specifico ma è soprattutto utile a sviluppare motivazione, empatia, autostima, capacità di conoscere se è gli altri, qualità che definiamo complessivamente con il termine intelligenza emotiva. Quest’anno sotto l’albero mettiamo un libro in più. Regaliamo cambiamento. Grottaferrata nel suo piccolo fa la sua parte".
magico natale2018