I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Castel Gandolfo, la turista tedesca salvata dai Vigili del Fuoco e Carabinieri ringrazia le forze dell'ordine

CASTEL GANDOLFO (attualità) - "Tornerò in questi splendidi luoghi, ho incontrato persone e soccorritori molto preparati"

ilmamilio.it

La turista di origine tedesca 38enne salvata la notte tra mercoledì e giovedì sul costone del lago dopo essere caduta per circa 15 metri durante una escursione, ha voluto ringraziare personalmente i suoi soccorritori. Si è recata l'altra mattina presso la stazione carabinieri di Castel Gandolfo che ha coordinato le operazioni di soccorso. Ha inoltre chiesto pubblicamente di ringraziare anche i vigili del fuoco del soccorso alpino fluviale di Roma e i pompieri di Marino che la hanno tratta in salvo dopo diverse ore di ricerca e sotto una pioggia battente. Una ricerca partita alle 22.30 della sera e finita intorno alle 3.30 del mattino. Essenziale in quelle ore lo smartphone che la donna portava con sè, ancora con un pò di carica, per dare l'allarme al 112. 

"Sono felice di aver incontrato persone così preparate - ha detto -  gentili e altruiste. In un caso analogo sulle Alpi italiane, una mia connazionale, alcuni giorni fa invece è stata ritrovata morta dopo diverse ore di ricerca. Mi ritengo molto fortunata e tornerò presto a Castel Gandolfo per visitare il lago e i posti bellissimi che ci sono, e porterò anche degli amici e i miei familiari ". 

Leggi anche:  Castel Gandolfo, escursionista tedesca cade sul costone del lago. Recuperata dopo ore di ricerca in un dirupo

consorzio ro.ma

 


Controlli dei Carabinieri di Frascati: undici arresti e quattro denunce

 ROMA (cronaca) –  Operazione a Via di Vermicino, Tor Vergata e Tor Bella Monaca, scattata nel pomeriggio di ieri e che si è protratta fino a notte inoltrata

ilmamilio.it

Prosegue l’attività di prevenzione e controllo svolta dai Carabinieri della Compagnia di Frascati nei quartieri di Tor Vergata e Tor Bella Monaca, scattata nel pomeriggio di ieri e che si è protratta fino a notte inoltrata, che ha portato all’arresto di 11 persone e alla denuncia in stato di libertà di altre 4.

consorzio ro.ma

Sorvegliate speciali le piazze di spaccio della zona. E proprio in una di queste in via dell’Archeologia, i militari hanno fatto scattare le manette ai polsi di 3 persone, un 17enne romano e due cittadini albanesi di 20 e 21 anni, sorpresi a spacciare dosi di cocaina. Sul posto i Carabinieri hanno anche sequestrato 34 dosi della stessa sostanza e circa 600 euro in contanti, ritenuti il provento dell’illecita attività. In manette anche un 19enne romano trovato in possesso di 18 dosi di cocaina, 23 di hashish e 740 euro in contanti. All’interno della piazza di spaccio, nascoste in vari punti, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato in totale 34 dosi di cocaina e 20 dosi di eroina. Le indagini proseguono per risalire ai pusher che le hanno occultate.

Poco più tardi, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato una 36enne romana, per evasione. La donna già sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari è stata pizzicata dai militari in strada senza alcuna autorizzazione. Nella rete dei controlli sono finite altre sei persone che, dagli accertamenti alla banca dati, sono risultati tutti destinatari di ordinanze di misure cautelari.

Le denunce in stato di libertà sono scattate nei confronti di 4 soggetti. Nello specifico una donna 17enne della Repubblica Domenicana, è stata travata con 2 dosi di cocaina e circa 120 euro in contanti; due romani di 46 e 54 anni, durante un controllo alla circolazione stradale in via di Vermicino, sono stati notati in atteggiamento sospetto, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di vari arnesi utili allo scasso; infine un cittadino albanese di 19 anni è stato denunciato, perché trovato in possesso di un coltello a serramanico.

Nell’ambito del servizio coordinato, i Carabinieri hanno segnalato al Prefetto 4 giovani assuntori di sostanze stupefacenti e controllato complessivamente 70 persone e 96 veicoli, elevato 2 contravvenzioni al Codice della Starda ed eseguito controlli nei confronti di 25 persone sottoposte agli arresti domiciliari.