I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Lanuvio, Prima Festa dei Patroni SS.Filippo e Giacomo - IL PROGRAMMA

LANUVIO (eventi) - Musica, spettacoli, fotografie, giochi,mercatini ed enogastronomia

ilmamilio.it

Musica, spettacoli, fotografie, giochi,mercatini ed enogastronomia. Sono questi gli ingredienti della Prima Festa dei Patroni SS. Filippo e Giacomo in programma a Lanuvio da venerdì 3 maggio a domenica 5 maggio. Questo il programma completo delle iniziative:

Venerdì 3 maggio

Ore 10,00 – Apertura Mostra Fotografica personaggi di Lanuvio per le vie del Centro Storico ( per tutti e tre i giorni della Festa)

Ore 11,00 – Apertura Mercatino di specialità Piccanti di varie regioni italiane in Piazza Carlo Fontana e Mercatino artigianale italiano in Piazza della Repubblica

Ore 17,00 – Apertura Torre Medievale a cura dell’Ass. Accademia Medioevo

Ore 18,30 – Santa Messa dei Patroni SS. Filippo e Giacomo con intervento delle Autorità

Ore 21,00 – Spettacolo Musicale “Voci di Lanuvio” (Elisabetta Varesi – Altrosenso-Senso Acustico)in Piazza Santa Maria Maggiore

albanoinLibro

Sabato 4 maggio

Ore 9,30 – Caccia al Tesoro ( Orienteering) per i bambini nel Centro Storico – Raduno in Piazza Carlo Fontana

Ore 10,00 – Apertura Mercatini

Ore 16,30 - “Una serata in Campo Scuola”: giochi, video, testimonianze dei ragazzi dell’Ass. Primavera

Ore 17,00 –Apertura Torre Medievale a cura dell’Ass. Accademia Primavera

Ore 17,30 – Visita Guidata in abiti Civitani di una cantina tipica Lanuvina con degustazione dei dolci e dei vini locali in collaborazione con l’Ass. Civita Folk (Piazza N.Valentino)

Ore 18,30 Aperitivo Piccante con degustazione di specialità al peperoncino e non solo (Piazza Carlo Fontana)

Ore 21,30 –Spettacolo Musicale con Marco Morandi ( Piazza della Repubblica)

consorzio ro.ma

Domenica 5 maggio

Ore 9,30 – Apertura Mercatino Artigianale e  Agricolo con specialità tipiche calabresi, pugliesi e del sud Italia

Ore 10,00 – Apertura Torre Medievale a cura dell’Ass. Accademia Medioevo

Ore 17,00 – Esibizione Ballo delle allieve Scuola di ballo “Le fanciulle del Tempio” ( Piazza Vittime di Brescia)

Ore 18,30 – Intrattenimento musicale a cura di Walter Sciortino ( Piazza Carlo Fontana). A seguire: “Gara di mangiatori di pasta piccante” e chiusura festa in Piazza Carlo Fontana

Ore 20,30 – Spettacolo Musicale con il Gruppo “Ernesto e Note di Amicizia” (Piazza della Repubblica)

Grottaferrata, Paolo Loria: "L'idillio tra sindaco e opposizione non nasconde l'enorme problema dell'ex Traiano"

exTraiano grottaferrata ilmamilioGROTTAFERRATA (politica) - Un intervento dopo l'ultimo enigmatico Consiglio comunale

ilmamilio.it

Da Paolo Loria riceviamo e pubblichiamo.

"Gentile direttore,

ho letto con interesse il resoconto di quanto avvenuto recentemente nel Consiglio comunale di Grottaferrata in merito all'Ex Traiano.

Da una parte le miti opposizioni che “non vogliono intaccare il percorso fin qui intrapreso” - chissà a quale poderoso provvedimento si riferiscono, evidentemente hanno informazioni riservate che i grottaferratesi comuni mortali non hanno -  e richiedono una commissione d’inchiesta in modo superficiale, tanto da non sapere che non sono trascorsi 18 anni dall'avvio del procedimento, ma “solo” 12.

Dall'altra la rassicurante Amministrazione comunale, in persona del sindaco, che racconta di un clima idilliaco tra maggioranza e opposizione impegnate in chissà quali straordinarie elucubrazioni su come risolvere la questione, che si manifestano solo con lettere e solleciti, con l’italico senso del burocrate che... comunque un pezzo di carta l’ho scritto, la responsabilità mica è mia.

consorzio ro.maMa il problema resta sempre lì, come in un irrisolvibile corto circuito, e purtroppo la realtà è quella di questa foto, dove anche le minime condizioni di sicurezza del cantiere abbandonato non sono rispettate, l’accesso è aperto come non dovrebbe essere. Per Legge.

Probabilmente il vento degli ultimi giorni ha solo dato il colpo di grazia ad un cancello non realizzato a norma e già carente da mesi, e che comunque, non era un valido ostacolo per impedire un facile accesso (manca metà cancello).

La cosa che stupisce è la sempre maggiore lontananza della politica dalla realtà. Loro pensano a commissioni di inchiesta e a formalismi di inchiostro.

Grazie per l’attenzione, cordiali saluti".

 albanoinLibro