I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

"Ce so le Guardie! Buttate tutto dalla finestra!". L'arresto di quattro spacciatori da parte della Polizia

ROMA (cronaca) - Il rocambolesco arresto di quattro ragazzi

ilmamilio.it 

Clicca sull'immagine per scoprire il condominio Antares
“Ci sono le guardie…buttate tutto”, è questo l’ordine dato da un pusher romano ai suoi complici mentre la Polizia di Stato stava facendo irruzione in casa. Gli investigatori del commissariato Romanina, diretto da Laura Petroni, erano venuti a conoscenza che un romano di 28 anni, durante la sua permanenza agli arresti domiciliari, spacciava cocaina. La conferma è venuta grazie ad un servizio di appostamento durante il quale è stato fermato un cliente.
 
Gli agenti, simulando un normale controllo, hanno bussato alla porta del 28enne il quale, appena ha capito le intenzioni dei poliziotti, ha aizzato un grosso pitbull ed iniziato a strillare. I poliziotti sono riusciti lo stesso a superare la porta di ingresso e, nel bagno, hanno trovato tre persone: un 27enne, un uomo di 30 e un 27enne nativo delle Isole Filippine. I tre, che non hanno avuto il tempo di far sparire la droga nel water, hanno gettato la cocaina ed i soldi dalla finestra. Nel giardino gli agenti hanno recuperato 18 grammi di cocaina e 560 euro, mentre in casa sono stati trovati i residui dello spaccio. I quattro sono stati arrestati; il pitbull, di proprietà di uno dei giovani, è stato affidato ad una persona di fiducia indicata dallo stesso pusher.
 

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia

tecnocasa2

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Marino, presentato alla cittadinanza l’International Fest Roma Film Corto promosso da Senza Frontiere Onlus

Marino (eventi) -  Una bella giornata di cultura

ilmamilio.it - comunicato stampa

Lunedi 20 novembre, è stato presentato alla cittadinanza di Marino, l’International Fest Roma Film Corto, l’evento promosso per la Città di Marino dall’Associazione Senza Frontiere Onlus che gestisce la Sala  Lepanto di Marino avrà luogo il 10 dicembre con l’intera giornata dedicata ai filmakers in finale per questa edizione.  All’appuntamento di presentazione ha preso parola Luciano Saltarelli , presidente di Senza Frontiere Onlus;  Roberto Petrocchi, Direttore Artistico di Roma Film Corto;  Paola Tiberi, Vice Sindaco del Comune di Marino con delega alle politiche culturali;  Salvatore Montesano,  Preside del Liceo Artistico “Amari – Mercuri” di Marino / Ciampino.  

Presenti nella Sala Conferenza e Cineforum della struttura  una classe in rappresentanza del Liceo Artistico, aderenti del Circolo del Cinema Mark Film (sezione cinema di Senza Frontiere Onlus) e cittadini appassionati della Settima Arte. Nel saluto di benvenuto, Luciano Saltarelli ha spiegato le motivazioni e l’opportunità di ospitare il Festival di Roma dedicato al cortometraggio: “con il circolo del Cinema Mark Film con il quale siamo aderenti alla Ficc – Federazione Italiana dei Circoli del Cinema, siamo entrati nell’organizzazione del Festival Roma Film Corto che si prepara a celebrare il decennale di attività nel 2018, sono stato attratto dal format del festival per la sua vocazione itinerante e per la mission nel suo insieme, difatti non viene tralasciata la componente di solidarietà con delle proiezioni all’interno della sala cinema del Policlinico Gemelli. 

L'opportunità per il territori di Marino è anche quella di valorizzare la struttura della Sala Lepanto che da aprile 2017 ci vede come gestori con un’ offerta culturale legata al cinema e al contempo muovere un sano “Cineturismo” verso il nostro territorio” .   Pieno coinvolgimento anche del Liceo Artistico “Amari – Mercuri” che dal 10 al 15 dicembre partecipa al festival con le opere esposte per il Contest artistico realizzato dai studenti finalizzato a decretare il manifesto ufficiale per il decennale del 2018. A tal proposito il neo preside Salvatore Montesano ribadendo l’importanza di favorire occasioni di incontro tra di giovani dove poter visionare e commentare prodotti audiovisivi si è reso disponibile a future collaborazioni con il Circolo Mark Film.  __ L’avv. Paola Tiberi, Vice Sindaco e Assessore alla Cultura, ha manifestato apprezzamento nei confronti della Senza Frontiere Onlus per l’offerta culturale legata al cinema che propone alla cittadinanza, e al contempo la qualificazione che sta avendo la struttura Sala Lepanto.

tecnocasa2

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

A chiusura non manca un saluto e una dichiarazione del Direttore Artistico Roberto Petrocchi:  “La Sala Lepanto di Marino costituisce, senza dubbio, uno spazio multimediale di grande potenzialità, per la cittadinanza locale, ma anche per gli altri comuni dell’intero comprensorio. Ho deciso, con piacere, di svolgervi, una giornata dell’International Fest Roma Film Corto - Independent Cinema, che farà tappa a Roma, Ostia e Viterbo, dal 7 al 17 dicembre, con la volontà di presentare una selezione dei film in cartellone, anche in provincia:  un’importante occasione, riservata a cinefili e semplici appassionati, per prendere parte al Festival, e al contempo, un progetto di divulgazione/formazione culturale di ampio respiro.  Mi piace sottolineare, in tal senso, la Mostra d’Arte  sul tema della contaminazione tra Cinema ed altre espressioni d’arte, in collaborazione con il Liceo Artistico “Amari - Mercuri”, che verrà allestita alla Lepanto dal 10 al 15 dicembre. 

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia

Ringrazio il preside Salvatore Montesano per aver sposato convintamente questo progetto;  Luciano Saltarelli e l’Associazione “Senza Frontiere”  Onlus - Mark Film, partner culturale del Festival, per l’ospitalità e l’apporto. Il mio doveroso apprezzamento va, infine, all’Amministrazione Comunale, nella persona della Vice Sindaco ed Assessore alla Cultura, Paola Tiberi, per l’attenzione e la sensibilità mostrate”.

Clicca sull'immagine per scoprire il condominio Antares