Grottaferrata | Ancora cumuli di rifiuti al Bartolomeo Gosio. È polemica: “Colpa di chi non paga la Tari”

Pubblicato: Martedì, 21 Giugno 2022 - redazione attualità

GROTTAFERRATA (attualità) – la zona è tristemente famosa per le montagne di spazzatura che periodicamente si accumulano provocando non pochi disagi ai residenti. Intanto la Sarim ha provveduto al ritiro dei rifiuti su richiesta del sindaco Di Bernardo

ilmamilio.it – contenuto esclusivo

Ancora cumuli di rifiuti nella zona dell’ex Bartolomeo Gosio, a Grottaferrata, su via Anagnina in direzione Roma. Una situazione che più e più volte questo giornale ha segnalato, ma che continua ha ripresentarsi ciclicamente. Questa mattina la Sarim, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti in città, è dovuta intervenire per ritirare la montagna di spazzatura che giaceva da giorni nelle piazzale antistante alle case dopo la richiesta del neosindaco Mirko Di Bernardo.

vivace3 banner ilmamilio

Dove comincia un’autorità e dove termina un’altra, tra Comune di Grottaferrata e di Roma (Città Metropolitana compresa), non si è mai capito con certezza in quella zona che, purtroppo, è da sempre teatro di questi spiacevoli episodi.

Intanto sui social è tornata anche la polemica. C’è chi accusa il mancato pagamento della Tari e chi si lamenta perché, pagando regolarmente, vede comunque il cortile di casa ridotto in condizioni non solo brutte per la vista e fastidiose per l’odore, ma anche pericolose per la salute.

colline centroEstivo22 ilmamilio

In ogni caso sembra che con la nuova amministrazione cittadina, che attualmente è ancora in fase di definizione della nuova Giunta comunale, si cercherà di cambiare passo e anche strategia, cercando di perseguire degli obiettivi di sostenibilità nonché di sensibilizzazione verso la cittadinanza, aggiunti a maggiori controlli per elevare sanzioni e prevenire il ripetersi di queste situazioni.

Iniziamo a pulire la città – ha scritto il neosindaco insediatosi da appena una settimana –. La situazione in zona Bartolomeo Gosio era divenuta insostenibile per i residenti e ringrazio gli operatori della Sarim per l’intervento tempestivo”.

“Grottaferrata – ha aggiunto Di Bernardo – necessita di un cambio di paradigma nella gestione dei rifiuti, che guardi alla sostenibilità economica e ambientale. Un processo di cambiamento a cui daremo forte impulso coinvolgendo cittadini, associazioni, operatori e Amministrazione comunale. Verrà inoltre potenziato il sistema di controllo, per sanzionare i trasgressori e prevenire la violazione delle norme”.

Foto dalla pagina Facebook del Comune di Grottaferrata

centroEstivo freeTime ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna