Castel Gandolfo | Intitolata la sala consigliare allo storico sindaco Marcello Costa. Primo cittadino per 33 anni, conobbe 5 Papi

Pubblicato: Sabato, 21 Maggio 2022 - redazione attualità
 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 4 persone, persone in piedi e spazio al chiusoCastel Gandolfo (attualità) - Fu primo cittadino stimato e amato da tutti per ben 33 anni di fila, dal 1952 al 1985.

ilmamilio.it

Grande emozione oggi alle 12.30 in aula consigliare del Comune per lo scoprimento della targa per l'intitolazione della sala allo storico sindaco Marcello Costa, deceduto nel gennaio di 3 anni, all'età di 93 anni. Fu primo cittadino stimato e amato da tutti per ben 33 anni di fila, dal 1952 al 1985.

> GUARDA LE FOTO

vivace3 banner ilmamilio

lievito madre genzano

Sue alcune delle opere più importanti che ancora oggi sono integre e usate dalla cittadinanza, come la galleria del lago, il centro Coni, molte strade e urbanizzazioni del centro e delle periferie, come ha sottolineato la sindaca Milvia Monachesi, che ha presieduto la cerimonia, alla presenza del presidente del consiglio comunale Marta Toti, dell'assessore Alberto De Angelis, che aveva fatto la proposta dell'iniziativa in consiglio comunale e del vice presidente della Regione Lazio Daniele Leodori.

Tutti i relatori compreso il vice presidente della Regione, hanno avuto parole di grandi lodi e apprezzamento per il sindaco e uomo politico più longevo dei Castelli Romani come carica di  primo cittadino e forse anche a livello nazionale, l'uomo che portò sulle coste del lago di Castel Gandolfo anche le Olimpiadi del 1960 e che conobbe ben 5 storici Papi, l'ultimo Papa Woytila, con cui divenne anche molto amico.

Presenti anche i familiari di Marcello Costa, le figlie Valeria e Viviana, le nipoti, la cognata e l'intera giunta comunale, oltre che molti consiglieri comunali di maggioranza e opposizione.

colline centrosportivo2 frascati ilmamilio

Anche lo scrittore e storico castellano Luciano Mariani, che con Costa (che era castellano doc ed abitava proprio sulla piazza della Libertà) aveva scritto anche un bel libro, insieme a Paolo Emili, sulla storia del paese papale è stato presente ed ha ricordato il grande sindaco e amico. In aula consigliare anche l'ex sindaco Maurizio Colacchi e molti cittadini ed ex amministratori pubblici che hanno avuto l'onore di collaborare con Costa, definito da tutti uomo integerrimo, onesto, preparato amministrativamente, dalla grande umanità, essendo anche un bravo medico.

Anche il saluto dello storico anziano segretario comunale che lavorò con il grande sindaco, Francesco Caforio, ha commosso tutti, che ha ricordato il grande uomo che era Costa dal punto di vista umano e politico ed ha ringraziato anche la sindaca attuale, che ne ha seguito l'esempio come donna di grande garbo e preparazione amministrativa, come lui stesso ha dichiarato. Al termine della presentazione dell'iniziativa in uno spirito di reciproco rispetto c'è stata anche la stretta di mano tra i due candidati sindaco Alberto De Angelis e Marta Toti, che il 12 giugno si contenderanno la fascia di primo cittadino alle elezioni amministrative alla presenza della sindaca uscente Milvia Monachesi. 

 
 

centroEstivo freeTime ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna