Volley Club Frascati, il presidente Musetti: “Non sono preoccupato per la chiusura della stagione”

Pubblicato: Giovedì, 13 Gennaio 2022 - redazione sportiva

FRASCATI - Il Covid torna a tormentare lo sport dilettante e quindi anche il mondo della pallavolo. Massimiliano Musetti, presidente del Volley Club Frascati, ha sempre affrontato con determinazione e lucidità tutte le problematiche e le relative restrizioni legate al virus e imposte dalle autorità governative e sportive.

“E lo stesso accadrà adesso – dice il numero uno del club tuscolano – La nostra società, anche grazie alla collaborazione delle famiglie, degli atleti e di tutti i dirigenti e i componenti dello staff tecnico, ha sempre seguito con grande rigore tutte le regole e siamo soddisfatti di come abbiamo saputo gestire questi due anni circa molto complicati di pandemia. Anche in questa occasione noi andremo avanti con le attività: abbiamo superati momenti decisamente più bui di questo e siamo fiduciosi che tutto andrà liscio anche adesso”.

Rigoroso rispetto degli orari di allenamento dei vari gruppi, uso delle mascherine nei momenti prima e dopo le sedute, sanificazioni e igienizzazioni costanti, gestione delle eventuali situazioni di positività (praticamente tutte esterne all’ambiente del sodalizio tuscolano): così il Volley Club Frascati ha continuato a fare attività in questi mesi, aumentando anche il numero dei suoi tesserati, segno concreto della forte fiducia delle famiglie del territorio. “Adesso per accedere in palestra tutti i ragazzi sopra ai 12 anni dovranno essere muniti di super green pass – ricorda Musetti - Da parte nostra c’è massima comprensione nei confronti delle prese di posizione di tutti e al tempo stesso le famiglie sanno che noi dobbiamo adeguarci alle regole imposte dal governo”. I campionati regionali (dove il Volley Club Frascati è coinvolto con serie C e D maschili e femminili) e quelli giovanili (sia di Eccellenza che di Elite o territoriali) sono stati bloccati fino a fine mese, ma il presidente è fiducioso: “In questo momento, con tanti casi di positività in tutta Italia, era giusto sospendere i campionati, ma sono convinto che i nostri ragazzi potranno tornare a giocare al più presto e concludere serenamente l’anno agonistico”.


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna