Controlli Carabinieri: fermati 3 rapinatori e arrestati due minorenni accusati di aver picchiato un 18enne

Pubblicato: Domenica, 18 Luglio 2021 - redazione attualità

  

ROMA (cronaca) – Una delle operazioni dell'Arma alla Borghesiana

ilmamilio.it - nota stampa Comando dei Carabinieri

Dopo aver fermato ieri, una banda di 3 rapinatori, che imperversava in zona San Giovanni, i Carabinieri hanno bloccato e arrestato altri due scippatori alla Borghesiana.

E’ stato vittima di un’aggressione proditoria e improvvisa, il 18enne romano che ieri sera si trovava in attesa alla fermata della metro C “Bolognetta” e che è stato messo nel mirino di due ragazzini, un romano di 14 anni e uno di origini albanesi di 15 anni, entrambi studenti e conosciuti alle forze dell’ordine.

I due minori lo hanno violentemente picchiato allo scopo di derubarlo del portafogli e degli occhiali che aveva con sé, ma lui è riuscito a divincolarsi e a fuggire, riuscendo a contattare telefonicamente i genitori e a dare l’allarme.

parcoUlivi pubb3 ilmamilio

Nel frattempo i responsabili sono scappati, facendo momentaneamente perdere le loro tracce. Sul posto, dopo pochi minuti, è arrivata una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca: i militari hanno subito attivato i soccorsi per la vittima e, raccolta la descrizione dei fuggitivi, si sono messi sulle loro tracce, scovandoli a poca distanza dalla fermata della metro.

I minorenni sono stati arrestati e portati in caserma con le accuse di tentata rapina aggravata in concorso e lesioni personali. Dopo le formalità di rito, sono stati trasferiti in un Centro di Prima Accoglienza della Capitale in attesa del rito direttissimo. Il 18enne, trasportato al Policlinico di Tor Vergata, è stato trattenuto in osservazione dopo una serie di accertamenti strumentali.gottodoro mamilioBanner Muccheria

Solo ieri, i Carabinieri avevano messo fine alle scorribande di quelli che erano diventati il terrore del quartiere San Giovanni perché nottetempo prendevano di mira i minorenni rapinandoli dei loro averi. 

Nella tarda serata dell'altro ieri, tre cittadini egiziani di età compresa tra 19 e 31 anni, tutti già conosciuti alle forze dell’ordine, sono stati scoperti e denunciati a piede libero dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, coadiuvati dai militari della Stazione Roma San Giovanni, con l’accusa di rapina aggravata in concorso.

I tre, pochi minuti prima, avevano accerchiato un ragazzo romano di 16 anni mentre camminava in via di San Giovanni in Laterano e, dopo averlo spintonato, lo hanno derubato di una collana in oro, fuggendo subito dopo a piedi.

La giovane vittima ha chiesto aiuto al ”112” e una volta arrivati sul posto, i militari hanno raccolto la descrizione dei rapinatori, dando inizio a una battuta di ricerche in tutta la zona. Una delle pattuglie impiegate ha rintracciato un gruppo di cittadini egiziani in via Appia. Tre di questi sono stati anche riconosciuti dal 16enne, quali autori della rapina. Nei loro confronti è scattato il deferimento all’A.G. Un quarto ragazzo egiziano, di 19 anni, che è stato trovato in loro compagnia, è stato invece arrestato; anch’egli con precedenti, da una verifica in banca dati, è risultato gravato da un ordine di carcerazione - emesso dalla Procura della Repubblica di Roma lo scorso 22 giugno – per cui deve scontare una pena di 2 anni, 11 mesi e 20 giorni di reclusione per rapina aggravata. Il 19enne è stato ammanettato e portato in caserma, dove è trattenuto in attesa delle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria.

 

freeTime giugno2021

colline centroestivo2 ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna