Strage di Ardea | L'assassino mai denunciato nei mesi scorsi: non risulta conoscenza con famiglia dei bimbi uccisi

Pubblicato: Lunedì, 14 Giugno 2021 - redazione cronaca

ardea strage4 ilmamilioARDEA (cronaca) - Proseguono le indagini dopo i terribili fatti di ieri

ilmamilio.it

I carabinieri continuano a lavorare per capire cosa sia accaduto ieri mattina in primis nella testa di Andrea Pignani, il 35enne che ha ucciso a sangue freddo i due fratellini Daniel e David Fusinato e il 74enne Salvatore Ranieri a Colle Romito, ad Ardea.

Le indagini sono serrate e si continua a scavare nella vita dell'autore di questa inaccettabile strage.

 rotta ilmamilio

parcoUlivi pubb3 ilmamilio

Nei mesi scorsi non risultano denunce o esposti in relazione a minacce ai residenti o spari in aria o a salve nei mesi precedenti, nei confronti di Andrea Pignani, 35 anni, l'uomo autore della strage di Ardea. Inoltre, secondo quanto si apprende dai riscontri dei Carabinieri, non risulta una conoscenza pregressa tra il papà dei due bambini rimasti uccisi e Pignani.

LEGGI Ardea | 34enne spara e uccide due fratellini di 5 e 10 anni ed un anziano. L'assassino si è poi suicidato

sportage pronta consegna mamilio aprilefreeTime giugno2021

 

Si erano perse le tracce della pistola Beretta usata ieri per uccidere due bambini e un anziano ad Ardea. L'arma in precedenza di proprietà del papà di Pignani, l'uomo suicidatosi dopo aver compiuto la strage, risulta da fonti dell'Arma dei Carabinieri che doveva essere riconsegnata dai familiari di Pignani.

In particolare la madre, ha riferito ai militari: "che la pistola del marito, (una ex guardia giurata, ndr) non sarebbe mai stata più trovata dopo la sua morte nel 2020". (DIRE)

Banner Muccheria

 

fireice ilmamilio

colline centroestivo2 ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna