Zagarolo Sports Academy, una ghiotta novità: nasce il settore di tiro con l’arco affidato a Coiante

Pubblicato: Martedì, 07 Dicembre 2021 - redazione sportiva

ZAGAROLO - Lo Zagarolo Sports Academy non smette mai di stupire. Non solo un importante progetto sul volley per riportare la piazza prenestina al centro della pallavolo regionale, ma ora anche una “ghiotta” novità. La presidentessa Petra Prgomet, infatti, ha trovato l’accordo con l’istruttore federale di tiro con l’arco Alessandro Coiante a cui sarà affidata la gestione del nuovo settore di questa disciplina “targato” Zagarolo Sports Academy. “L’idea di collaborare è nata un po’ per caso qualche settimana fa – racconta Coiante – Un mio amico ha il figlio che gioca a pallavolo e mi ha proposto di fare una chiacchierata con la Prgomet. L’impatto con la presidentessa è stato eccezionale perché lei è un fiume in piena, estremamente motivata e ricca di idee oltre che molto pragmatica. mondadori frascati mamilio.it 700x250Per questo l’intesa è stata semplice e vogliamo iniziare al più presto con i primi corsi. Inoltre questo centro sportivo ha tutte le potenzialità per poter diventare un ottimo campo di gara e magari entrare pure tra le eventuali sedi di gare regionali. D’altronde sul territorio sono poche le società che si dedicano al tiro con l’arco: in questi giorni stiamo predisponendo le attrezzature e il campo all’interno del centro sportivo. Il nostro obiettivo è fare interazione e integrazione tramite varie specialità del tiro tra cui quella della rievocazione sportiva”.

Coiante conclude spiegando i motivi che dovrebbero convincere le persone ad avvicinarsi a questa disciplina: “Questo è lo sport moderno più antico del mondo, come diceva il mio maestro Dante Spigarelli: se lo conosci, ti ci leghi per sempre. Scagliare le frecce è come mangiare le prime ciliegie: smetti solo col mal di pancia. E’ un attività che ti stimola, un incontro con te stesso che ti porta a migliorare. I nostri corsi saranno aperti a persone di tutte le fasce d’età e anche a quelle con disabilità come i non vedenti e gli ipovedenti, le persone in carrozzina o con altre tipologie di disabilità e in tal senso abbiamo già partecipato all’evento organizzato venerdì scorso qui al palazzetto assieme al Comune di Zagarolo”.


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna