ROMA (attualità) - Si tratta di un lavoro che prende in considerazione tanti elementi e fattori, dove si deve valutare il chilometraggio, gli operi necessari e i veicoli, è ovvio che non sia possibile avere un Preventivo trasloco unico

ilmamilio.it - contenuto esclusivo 

Stai facendo qualche ricerca per capire cos’è un trasloco, quanto costa e quali sono gli obblighi da rispettare? Purtroppo non si trovano risposte chiare! Qualcuno si lamenta di aver pagato troppo altri invece di aver avuto un prezzo onesto.

Non farti confondere da informazioni che non sono chiare e chiedi un Preventivo trasloco. Essendo un lavoro che prende in considerazione tanti elementi e fattori, dove si deve valutare il chilometraggio, gli operi necessari e i veicoli, è ovvio che non sia possibile avere un prezzo unico.

Una villa a due piani ha un prezzo diverso da una casa di appena 100 mq. Un appartamento al sesto piano ha un prezzo diverso da un appartamento al piano terra. La metratura di 50 mq contiene meno mobili di un’altra di 120 mq. Già in questo modo è facile capire come mai sia necessario far fare un preventivo dopo che la ditta o un responsabile ha eseguito un sopralluogo.

Occorre però fare attenzione a quali sono i servizi che si richiedono e i tempi necessari per il lavoro. Tra l’altro i consumatori possono avere necessità di fare questo lavoro in poche ore o in qualche giorno.

Dunque vediamo perché il preventivo è utile e quali sono poi le modifiche da eseguire in caso si hanno dei costi troppo alti. Ricordiamoci che poi i preventivi permettono di valutare i servizi messi a disposizione de più ditte in modo da poter scegliere quello più conveniente o quello che sembra più affidabile.

PREVENTIVO: QUANTO È AFFIDABILE?

Un preventivo non è una regola o documento scritto. Esso ci dice quali sono i servizi che verranno offerti per fare il lavoro, in questo caso si parla di trasloco, e quali sono i costi. Tuttavia se ci sono imprevisti è facile che il prezzo possa salire.

Per esempio dei lavori urbani che rallentano il trasporto, qui si potrebbe richiedere un costo aggiuntivo di 20 € per la benzina sprecata. Il cliente richiede di fare un’altra tratta o percorso stradale dove si paga il pedaggio. Quest’ultimo sarà quindi pagato dal cliente con l’aggiunta di un extra per il cambiamento.

Le ditte affidabili possono quindi affermare, già nel preventivo, che ci potrebbe essere la richiesta economica di un extra per degli imprevisti. Ovviamente se tali imprevisti sono creati dalla ditta stessa il cliente non deve assolutamente pagare nulla.

Nella maggior parte dei casi vediamo che essi sono molto affidabili.

Servizi e modifiche del preventivo traslochi

Il preventivo viene deciso dopo che c’è stato il sopralluogo. La ditta sa quindi quale sia il volume delle merci, la manodopera necessaria, il veicolo o i veicoli necessari per fare il lavoro e il chilometraggio per arrivare alla destinazione finale. Prima non è possibile fare un preventivo chiaro.

Il cliente, visionandolo, può decidere se aggiungere o eliminare qualche servizio. Per esempio può decidere di non comprare gli scatoloni e altro materiale da imballaggio dalla ditta preferendo soluzioni più economiche. Oppure l’inscatolamento e la pulizia preferisce farla da solo. Questi sono servizi che dunque debbono essere eliminati dal preventivo. Dunque è possibile modificarlo prima della data di trasloco finale.