I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati, Mario Gori: "Ma quale crisi, solo propositiva spinta interna". Toto-Giunta: spuntano Paolo Celentano e Chiara D'Orazio

gori mario celentano paoloFRASCATI (politica) - Il portavoce della coalizione di Mastrosanti getta acqua sul fuoco mentre si continuano a udire nomi buoni per un possibile rimpasto dell'Esecutivo

ilmamilio.it

liberi scrivere 10

Crisi di maggioranza? Non scherziamo, prego. Parola di Mario Gori, portavoce della coalizione (a sinistra nella foto) e di fatto l'unico della sua maggioranza a parlare in questi giorni, che rispondendo ad un post Facebook dell'ex collega di schieramento, ma ex assessore di Spalletta Simone Carboni, chiarisce - o tenta di farlo, oggettivamente - quanto sta accadendo a palazzo Marconi.

"Una domanda che mi sorge spontanea: credi davvero che tutto quello che leggi corrisponda alla realtà dei fatti? (rivolto a Simone Carboni, ndr). Nessuna crisi, ma soltanto una propositiva spinta organizzativa interna, così come chiaramente scritto nel documento protocollato dai quattro consiglieri".

banner pezone

LEGGI Frascati, spaccatura in maggioranza: Ambrosio, Cimmino, Gherardi e Lonzi riconsegnano le deleghe

Di fatto non è certo un segreto che l'occasione, come riportato questa mattina LEGGI, possa tornare addirittura utile al sindaco per fare un po' di pulizia interna (e come si diceva le figure dei due ingombranti ex sindaci Posa ed Eroli inizierebbero ad essere fastidiose, una volta conclusa la fase elettorale e il primo anno di governo cittadino) ed allargare la maggioranza.

A tal proposito, detto dell'ingresso di fatto (ma non ufficializzato, chissà perché) di Giuseppe Privitera - che già svolgerebbe funzioni di consigliere di maggioranza - , proprio attraverso il gioielliere Mastrosanti potrebbe cercare di raggiungere quella parte della coalizione che sostenne Lello Pagnozzi nel 2017. A rimbalzare sono così i nomi di Paolo Celentano (a destra nella foto in alto), presentatosi lo scorso anno nella lista "E ora Frascati" (quella che oggi in Consiglio conta Lello Pagnozzi e Gianluca Travaglini) raccogliendo 53 voti e quello di Chiara D'Orazio, quest'ultima presentatasi nella medesima lista "Fare per Frascati" (171 voti) dalla quale venne eletto lo stesso Privitera.

Il nome della D'Orazio, figlia del navigato ex presidente del Consiglio ed ex candidato sindaco Sandro D'Orazio - da anni sodale politico di Giuseppe Privitera (loro il comitato per il "sì" referendario che nell'autunno 2016 venne presentato nel bar del sindaco di Rocca di Papa Crestini, LEGGI Frascati, incontro del comitato "Io cambio e dico sì". Nel bar del sindaco di Rocca di Papa), nel 2017 era dato tra quelli della possibile Giunta Pagnozzi.

Ebbene, proprio Chiara D'Orazio e Paolo Celentano (ma entrambi è davvero difficile crederlo) potrebbero essere quelli buoni per un possibile rimpasto di Giunta.

Rimpasto che Mastrosanti potrebbe varare a breve.

petra febb2018