I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, in maggioranza emerge la ‘distinzione’ di Pompili

GROTTAFERRATA – Il Presidente della Commissione Lavori Pubblici  vota differentemente rispetto alle linee proposte dalla maggioranza sul permesso di costruire convenzionato

ilmamilio.it 

Federico Pompili ha una sua opinione. Distinta e delineata. Lo si è capito in Commissione Urbanistica e Lavori Pubblici con il suo recente voto, differente rispetto alla proposta della maggioranza sul permesso di costruire convenzionato. Una divergenza che già era emersa durante una commissione congiunta precedente ove si discorreva delle “linee guida” della proposta. In quella circostanza il consigliere più votato delle scorse comunali di Giugno aveva sostanzialmente affermato che il provvedimento, così fatto, limitava l’iniziativa dei piccoli proprietari di lotti edificabili, lasciando autostrade per le grandi lottizzazioni (leggi Grottaferrata, nel 2018 il mattone tornerà a far litigare tutti?). Va detto che la vicenda non è di poco conto, visto che sarebbero tredici i progetti che beneficerebbero della modalità proposte dall’amministrazione.

 

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia

 

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

In Commissione sarebbe stata anticipata inoltre la discussione su un permesso di costruire in deroga nell’area del parco avventura, nei pressi della Bazzica, di circa 100mq. La questione non ha trovato definizione. Se n’è discusso sommariamente senza approvazioni. Secondo una prima scuola di pensiero, interna alla minoranza, l’area in realtà sarebbe vincolata e avulsa da idee edificatorie. Se ne riparlerà presto e potenzialmente potrebbe diventare argomento di conflitto prossimo.

Fino ad oggi le perplessità riguardo il “permesso di costruire convenzionato” sono state evidenziate dal Partito Democratico. “La nostra città non può permettersi insediamenti abitativi selvaggi – aveva scritto il partito in una nota diffusa nei giorni intorno alle festività natalizie - poiché si aggraverebbero molti dei problemi con i quali dobbiamo quotidianamente convivere: ancora più traffico, scuole al collasso e insufficienza dei servizi. Pensiamo che non ci siano ad oggi le condizioni per accrescere la popolazione in maniera indiscriminata e che le linee guida debbano essere uno strumento che definisca in maniera chiara tutte le necessità delle infrastrutture e servizi che rappresentano il presupposto imprescindibile per una crescita sostenibile della città”.

La posizione di Pompili, intanto, emerge come un momento di riflessione interno e non come una spaccatura. Questo è doveroso dirlo. Una ‘distinzione’ che comunque sottolinea la personalità dell’esponente politico, autonomo rispetto al remissivo atteggiamento del resto dei consiglieri a sostegno del governo locale.
Pai

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011

Commenti   

+1 #5 #cavaliere nero 2018-01-26 16:40
A me il ragazzo è pure simpatico, è figlio d'arte ( dirigente che lavora al comune) ed esprime dei pareri sensati, politicamente corretti e si rivolge alla massa dei piccoli.
Certo anche questo è cemento e chissà quanto sarà.
la maggioranza troverà una soluzione, tanto paga l'ambiente. Ma dove sono le opposizioni? Soprattutto dove sta il fenomenale consigliere muto del Movimento 5 Stelle? E' favorevole a queste esigenze? Ha qualche idea? E per fortuna che una delle stelle è l' ambiente.
Citazione
0 #4 vittorioemanueleII 2018-01-26 13:24
è RE non clonato..... ancora!
I nostri "navigator" hanno fatto centro di
nuovo. Hanno smascherato gli strigoi del 2018!
Con le elezioni, non è stato difficile, era una questione di di gg&ore e i sempre lì stess, che vogliono tornare a berci&masticarci come al solito, si sono scaravoltati di nuovo!
Unico antidoto è "cambiarci" il DNA x cambierei i sempre lì stess, da levarceli dalle scatole una volta per tutte!
Naturalmente da "moderati" come A. Fontana!
Naturalmente da exSENexCAVexMILAN che da 1°impresentabile.....NON candiderà gli IMPRESENTABILI e combatterà l'evasione fiscale.... da impresentabile! :sad: qualcuno lo fermi!
A gtf OVVIAMENTE con LIMPIDEZZA, i metri cubi di laterizi sono proposti con "l'iperbole" della retorica in staffetta tra i new age e i millennials! senza personalità!
Da AG21 2005, ilgriniglio, orgoglio cittadino e
Cittadini "autonomi&mairemissivi", questi hanno mostrato personalità!
Citazione
0 #3 vittorioemanueleII 2018-01-26 04:43
è RE e sa dei "diritti acquisiti". Dopo 30anni di queste "menate", non li citano, ma li hanno sempre in punta di lingua. Cambiano gli interpreti, ma il copione è il solito.
Più li smentisci, più si accaniscono!
Più gli dimostri che NON esistono, più si incaponiscono!
Le ASPETTATIVE se "legggggittime ", non si negano a nessuno.... se sono sostenibili e d'interesse x la Comunità, altrimenti restano solo ASPETTATIVE!
Mai una proposta basata su FATTI oggettivi=quantità del costruito. Solo "iperbole" 30nnali!
Linee guida o meno, a gtf abbattere una villa bifamiliare per ricavarne 16/20 mono&bilo...culi+servizi, è pratica giornaliera. Che poi a gtf tra esistente&costruito&concesso&inviadiconcessione&in trasformazione&bonusregionali&nazionali..... linee guida o meno si continui a consumare suolo&acqua beni di TUTTI è pratica giornaliera.
Perché a gtf aumentano i metri cubi e non i residenti?
VUOTO speculativo&oneri effimeri!
Citazione
0 #2 grottaferratamia 2018-01-25 16:40
qui si pensa a costruire senza pensare alle infrastrutture (ex strade, fogne, illuminazione pubblica, etc, etc)....
grottaferrata di questo passo diventerà come i quartieri-cantieri di roma (esempio ponte di nona)
anche oggi, grazie luciano
Citazione
+1 #1 TOMTOMfatti& 2018-01-25 14:33
MISfatti, FOIA e fact checking vabbè che è noioso parlare de i sempre lì stess, faticoso scriverne il nome, uno scassamento dei cabbasisi il solo sentirli parlare! Ma dopo dolly, zhong zhong e hua hua siamo certi che molti dei pOLITICI sono dei cloni!
ff&gg, casini con il pd, non è un clone?
L'exCAV-SEN-MILAN che vuole "reprimere" l'evasione fiscale ("condannato x frode fiscale"), non è un clone?
E i cinici 2017 non sono i cloni di se stessi?
E se aggiungiamo parole&musica del neo primatista, con lo 0,000..% degli aventi diritto, non solo sembra un clone dei "DX&SX&company" degli ultimi 30anni, ma ne sembra pure il plagista! O a Gtf gira il bignami sul laterizio!
"operazione verita": documenti&giornali fin dal fine secolo= parole&musica&intenzioni&lineeguida sono di "un generazione Y" in conflitto con gli interessi GENERALI!
Se non si conosce lo stato dell'ambiente di Gtf (Ag21), come se ne può determinare quello futuro?
Citazione