GROTTAFERRATA (attualità) - Il comunicato del Comitato
 
ilmamilio.it - nota stampa
 
Gentilissimi consiglieri di minoranza Luciano Andreotti, Francesca Antonelli, Paolo Bellucci e Alessandro Cocco, questa replica si è resa necessaria, nostro malgrado, per rispondere alle affermazioni da voi fatte nella nota stampa pubblicata da Il Mamilio Martedì 16 Aprile scorso.
 
Chi vi scrive è il presidente del comitato di quartiere Centro Badia e lo fa in qualità di garante della genuinità, della trasparenza e della qualità del lavoro svolto dal sottoscritto, da tutto il direttivo e da tutti gli iscritti di cui il comitato è composto.
 
La vostra nota, applica una generalizzazione sia sul percorso che sul modus operandi del nostro e dei comitati tutti che da persone navigate ed esperte come voi sinceramente non mi sarei mai aspettato.
Nota che in quanto tale non consente alcun contraddittorio e non dà alle parti chiamate in causa la possibilità di replicare e di chiarire le cose così come sono nella realtà.
 
Ma veniamo al dunque, visto che non abbiamo mai avuto modo di conoscerci né con nessuno di voi né con qualsivoglia altra persona che vive e ruota intorno alla realtà politica locale presente e passata, sarebbe stata cosa buona e giusta incontrarci per conoscerci prima di scrivere e in questo modo ci avreste dato la possibilità, come facciamo con i cittadini attraverso i presidi sul territorio costanti e non fatti solo in occasione delle elezioni, di spiegarvi il percorso democratico che ha dato vita al comitato, il modus operandi che adottiamo e l'obiettivo di divulgazione e di ricostituzione di senso di comunità che ha il comitato.
 
Ma la domanda che maggiormente reclama risposta è: “ma perché?” È forse questo il senso di democrazia partecipata che avete? Cioè quello di sparare a zero giudizi e conclusioni in merito all'operato di comuni cittadini che con un opera di volontariato sottraggono tempo al proprio lavoro, alla propria famiglia e si dedicano spontaneamente per cercare di migliorare la città dove vivono.
 
Vi garantisco che sarebbe bastato soltanto incontrarci per farvi rendere conto che i visi che avreste avuto di fronte non sono i soliti volti noti e che a noi non interessa vivere di politica ma vivere bene in un posto che possiamo rendere migliore.
 
 
Sinceramente, le conclusioni che traete e che si evincono dalla nota che avete scritto non riguardano il comitato Centro Badia e comunque non cambiano di una virgola il nostro percorso.
Con profondo rammarico, il Presidente del comitato di quartiere Centro Badia
Alessandroni Leonardo

colline fitness 5 ilmamilio