I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Marino, Cecchi su mancato finanziamento ecocentro: “Un esempio della malagestione grillina”

 

Risultati immagini per cecchi mamilioMARINO (attualità) - Prosegue il dibattito in città

ilmamilio.it 

palozzi banner2

Continua a far discutere l’esclusione dai finanziamenti regionali del progetto per la realizzazione del tanto chiacchierato 2° ecocentro, presentato dal Comune di Marino. La Regione Lazio ha accordato un finanziamento a 85 proposte delle 154 presentate, quella marinese è giunta 147^. Sull’affaire è intervenuto il consigliere comunale Stefano Cecchi: “Persi altri fondi da investire sul territorio. Il Comune di Marino non è rientrato in graduatoria per l’erogazione del finanziamento regionale utile alla costruzione del 2° ecocentro.

 

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia

 

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Non è una novità per questa amministrazione bucare i bandi, ma stavolta fa davvero male considerando lo stallo totale rispetto all’avvio del servizio di raccolta differenziata “porta a porta” (previsto dall’attuale amministrazione il 1 gennaio 2017) e il già decretato (in sede di bilancio preventivo) ulteriore rincaro della TARI. Riavvolgiamo però il nastro. L’attuale amministrazione si è insediata quando era già in essere uno studio di progettazione sull’intero sistema di raccolta differenziata “porta a porta”, redatto durante la gestione commissariale. Gli attuali amministratori hanno ritenuto di ripartire da zero interpellando esperti, evidentemente di fiducia. Quindi altri soldi dei cittadini investiti su tematiche già affrontate. Il risultato? Il progetto degli esperti è arrivato praticamente ultimo in graduatoria e quindi non finanziato, nonostante il numero dei progetti ammessi ai fondi regionali sia stato addirittura superiore alla metà di quelli presentati. Tutto questo la dice lunga sulle capacità gestionali delle risorse pubbliche comunali e quindi dei cittadini.

Argomento decisamente delicato, alla luce delle particolari congiunture storiche che ci vedono ancora all’interno di un periodo di crisi economica in particolare per le famiglie. In questo caso il sindaco di Marino non ha ragionato con il buon senso tipico del buon padre di famiglia”.

 Pai

Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011

 

 

 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna