Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

FOTO - Albano, il Ministro dei Trasporti e Infastrutture (Mit) De Micheli vista l'azienda Tecnologie Meccaniche

 
  •  
    ALBANO LAZIALE (politica) - L'esponente di governo ha incontrato anche Massimiliano Borelli
     
    ilmamilio.it
     
    Oggi pomeriggio dalle 18.30 in poi, il Ministro dei Trasporti e Infastrutture (Mit) Paola De Micheli (PD) ha fatto una lunga visita ad Albano, in particolare alla frazione di Pavona dove ha prima visitato un eccellenza dei trasporti e delle tecnologie meccanotriche, l'azienda "Tecnologie Meccaniche" fondata dalla famiglia Tinti.
     
    Successivamente ha incontrato Massimiliano Borelli, candidato sindaco del PD, in via Pian Savelli, presso il capannone di un'altra azienda locale.
     
    Il Ministro ha voluto fare visita alla sede centrale di "Tecnologie Meccaniche", azienda ‘made in Italy’ che opera nel settore ferroviario progettando e realizzando prodotti e sistemi che vengono distribuiti a Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ed alle principali aziende del settore da moltissimi anni.
     

    banner Mamilio 2

    Durante la visita  nello stabilimento di via Volterra si è tenuto un incontro con le istituzioni locali.
     
    All’evento hanno partecipato Nicola Marini, Sindaco di Albano Laziale, Vincenzo Rovere, Presidente del Consiglio comunale di Albano Laziale, il vice sindaco Maurizio Sementilli, il senatore Bruno Astorre (segretario del PD del Lazio) il Consigliere regionale Daniele Ognibene e lo stesso Massimiliano Borelli, che è anche consigliere metropolitano e presidente della commissione trasporti e viabilità .
     
    Al termine dell’evento, la dinamica esponente del PD, in abitino estivo bianco e scarpe sportive, ha dichiarato: “La filiera industriale italiana è potente sul fronte dell'innovazione e dello sviluppo, sa dare risposte in termini di sicurezza. Come Governo abbiamo preso la decisione di investire molto sul ferro, vogliamo migliorare le infrastrutture di tutta la Nazione e, in particolare, potenziare i collegamenti regionali. Questo progetto verrà parzialmente sostenuto dall'Europa tramite il nostro piano 'Italia Veloce': 77 miliardi nei prossimi anni verranno destinati all'industria ferroviaria. Con la mia presenza qui intendo pertanto suggellare questa nostra scelta politica, strategica, economica e sociale di investire sulla mobilità delle persone e su un trasporto più competitivo e meno oneroso delle merci.
    borelli banner new ilmamilio
     
    Ringrazio la famiglia Tinti per aver fondato questa eccellenza italiana e tutto il personale specializzato che da' lustro alla nostra nazione con il duro e professionale lavoro giornaliero che dura da oltre 50 anni, sulla sicurezza dei trasporti e della rete ferroviaria ".
     
    All'incontro con il candidato sindaco del centrosinistra Massimiliano Borelli, alla presenza di un nutrito gruppo di interessati e alcuni delegati dei sindacati, il ministro ha augurato allo stesso candidato il successo e lo ha elogiato come uomo delle istituzioni, preparato amministrativamente e politicamente.
     
    La polizia di stato, diretta dal vice questore Antonio Masala e dai suoi agenti, con la collaborazione della polizia locale e dei carabinieri di Albano, hanno curato la sicurezza e gli spostamenti della rappresentante del governo Conte con attenzione e abnegazione, fino al ritorno a Roma della De Micheli, avvenuto dopo le 20.

     

     

    acea2 ilmamiliocolline200901 ilmamilio

     

     
    sportage agosto ilmamilio 
    •