I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Monte Porzio Catone, un busto in bronzo per il carabiniere eroe Antonio Colagrossi


MONTE PORZIO CATONE (attualità) - iniziativa molto partecipata

ilmamilio.it 

Giornata di grande festa ed emozione a Monte Porzio Catone per lo scoprimento del busto in bronzo del carabiniere eroe Antonio Colagrossi.

Vicenda venuta alla ribalta di recente grazie alla storia della seconda guerra mondiale, dove si narra del gesto eroico del ragazzo, appena ventenne, carabiniere scelto, che durante l'attacco di Roma, al quartiere San Paolo-Magliana, morì per salvare tanta gente, i suoi superiori e i compagni di brigata colpiti a morte dai tedeschi nel 1943. Il ragazzo nato a Monte Compatri, e vissuto tra Monte Porzio Catone e Capranica Prenestina, da genitori umili e lavoratori, il padre allevatore, la madre collaboratrice domestica, è stato ricordato questa mattina, con lo scoprimento del busto in suo onore, realizzato dalla scultrice romana Bruna Gasperini, in piazza Borghese, dove c'è già il monumento ai caduti. Presenti il comandante provinciale dei carabinieri di Roma e provincia generale Francesco Gargaro, il sindaco di Monteporzio Catone Massimo Pulcini, con l'intera giunta comunale, i comandanti dei carabinieri di Monte Porzio Catone Paolo Seu, di Montecompatri Carmine Carpinella, il vice comandante della stazione di Colonna Antonio Pesce e i comandanti della compagnia e gruppo Frascati, rispettivamente capitano Jacopo Passaquieti e ten.colonnello Salvatore Sauco.

190830 lupa3 ilmamilio

La manifestazione organizzata dall' associazione carabinieri in congedo di Monte Porzio Catone, presieduta dal maresciallo capo Edoardo Zucca, è stata molto partecipata dalla cittadinanza, presenti anche i rappresentanti nazionali e regionali dell' associazione carabinieri in congedo. Oltre cento i bambini della scuola Don Milani, che hanno cantato in linguaggio gestuale (per solidarietà ad un loro compagno non udente)  l'inno nazionale suonato dalla fanfara dei carabinieri, alla presenza e guidati dalle insegnanti e dalla preside.

Sono intervenuti anche i rappresentanti della altre forze dell'ordine : il colonnello Lucio Malvestuto, comandante del Gruppo della guardia di finanza di Frascati, alcuni agenti della polizia del commissariato frascatano, la croce rossa di zona e tante altre associazioni di volontariato.  La polizia locale e la protezione civile di Monte Porzio Catone, hanno curato la viabilità chiusa al transito nel centro storico e vigilato sulla sicurezza di tutti.

Il sindaco Massimo Pulcini che ha appoggiato appieno l'iniziativa dell'associazione carabinieri in congedo di Monte Porzio Catone, ha ricevuto alla fine nell'aula consigliare comunale tutte le autorità intervenute. Il parroco don Maurizio Del Nero, ha benedetto la scultura nel giardinetto della piazzetta dove si trova anche il monumento e la stele in onore ai caduti.

 

 

 

Commenti   

0 #1 Antonio Bisceglie 2019-09-25 17:55
Grazie dell'artico, è stata una giornata molto sentita, ma vi ricordo che Monte Porzio Catone si scrive 3 parole e non Monteporzio Catone. spero correggerete l'articolo. buona serata
Citazione