I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

La soprano frascatana Daniela Ramaccia conquista l'Abbazia benedettina di Vallombrosa

ramaccia daniela4 ilmamilioFRASCATI (attualità) - Un'applaudita interpretazione nel prestigioso luogo di preghiera in Toscana

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Una frascatana, Daniela Ramaccia, che col suo canto incanta in una prestigiosissima cornice.

Da diversi anni,  la storica Abbazia Benedettina di Vallombrosa, nascosta nelle colline toscane tra il Mugello e il Passo della Consuma, è sede di un seminario di approfondimento sul Canto Gregoriano tenuto dal M° Marco Cimagalli, docente del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma.

consorzio ro.ma

E’ consuetudine che al termine i partecipanti tengano un concerto nel quale eseguono i brani studiati durante il corso, sotto la direzione dello stesso docente.

Alla realizzazione di questi concerti, partecipa anche il M° Luca Falera, che nell’ambito della sua attività concertistica come solista, è ben noto anche al pubblico frascatano per essere l’organista accompagnatore della Corale Tuscolana,  nonché al pubblico romano per essere l’organista della Basilica di Santa Prassede di Roma, retta dagli stessi monaci vallombrosani.

Anche quest’anno, al termine del corso, si è tenuto il concerto. Con una piacevole sorpresa: la partecipazione di Daniela Ramaccia, frascatana, che dopo tanti anni di attività corale come soprano nella Corale Tuscolana e nel Coro R. Giovannelli di Velletri, da qualche mese, ha parallelamente intrapreso lo studio del canto lirico sotto la guida del M° Silvia Cattabiani, docente di canto presso la Scuola di Musica “Collegium Artis” di Frascati.

sagra porchetta ilmamilio

Daniela Ramaccia ha debuttato come soprano solista, accompagnata all’organo dal M° Falera,  eseguendo il “Vocalise” di Wojciech Kilar, un brano molto suggestivo e intenso, facendo registrare un notevole consenso di critica dal pubblico che gremiva la chiesa dell’ Abbazia.

Rallegrandoci con la Ramaccia per la riuscita esecuzione nella prestigiosa cornice toscana, le auguriamo di continuare in modo proficuo nel suo percorso canoro.

 ramaccia daniela1 ilmamilioramaccia daniela2 ilmamilio

consorzio ro.ma