I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

L'estate sta finendo: addio ai 30°, temperature in picchiata e piogge

meteo settembreFRASCATI (attualità) - Dopo settimane e settimane di caldo rovente finalmente lo scenario cambia. Rapidamente e precocemente

ilmamilio.it

Volge finalmente alla fine una delle estati più calde di sempre e, senza dubbio, l'estate più siccitosa che si ricordi. Un'estate terribile, costellata - soprattutto per i Castelli romani - da un'emergenza idrica senza precedenti e da un lunghissimo susseguirsi di incendi. L'intero territorio castellano, a più riprese, è stato interessato a questo genere di fenomeni, praticamente sempre di origine dolosa. Da Frascati a Rocca di Papa, da Grottaferrata a Marino, ad Albano Laziale, Velletri, Ciampino, Genzano: ovunque. Fuoco su fuoco.

Finalmente, si diceva, l'estate volge rapidamente al termine. La settimana che inizia oggi segna un deciso e probabilmente definitivo cambio di scenario: un abbassamento netto delle temperature, con livelli primaverili e per almeno 3 giorni, piogge. Vista la calura accumulata, una fine d'estate pur anche precoce.

Proprio la pioggia è l'elemento più atteso nel prossimo autunno. Anche il comprensorio castellano, così come tutto il resto della provincia Capitale attende dal cielo quanto finora non è arrivato. E' bene ricordare che prima dell'ondata di maltempo di questo fine settimana e fatta eccezione per un paio di rapidi e locali "sgrulloni", a Roma e ai Castelli romani non pioveva da 4 mesi.

Dopo di che sarà tempo di bilanci e di considerazioni sia sul fronte dell'emergenza idrica, vergognosa, inaccettabile e settaria che su quello, indegno, degli incendi. Ma tempo al tempo.