I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Bufala "sex gate" a Ciampino contro Daniela Ballico: indagati un'altra candidata sindaco, il marito ed un terzo uomo

CIAMPINO (cronaca) - A riportare la notizia Adnkronos ed il Fatto quotidiano. La sindaca: "Grazie alla polizia, ai cittadini, a me stessa"

ilmamilio.it

Il 13 maggio scorso la candidata sindaca di Ciampino Daniela Ballico aveva sporto denuncia contro ignoti per plichi che erano stati fatti circolare, con consegna tramite corriere a diversi esponenti politici e giornalisti, a vari livelli. Nei plichi supposte intercettazioni, foto, filmati e materiale "hard" che infangava la Ballico, poi eletta sindaco.

Furto, ricettazione, diffamazione e attentati contro i diritti politici del cittadino sono i reati contestati, secondo quanto riportano oggi tra gli altri Adnkronos e Il Fatto quotidiano ai 3 soggetti indagati: si tratterebbe dell'altra candidata sindaca, ex consigliere, assessore, di suo marito e di un collaboratore del loro entourage.

danilo boxe

La vicenda, secondo quanto riporta Adnkronos nelle scorse settimane prende origine dai furti del cellulare di Matturro (coordinatore della campagna elettorale della Ballico) prima e quindi di un pc della stessa Ballico.

La Procura avrebbe rilevato che, come circolato nelle ore successive ai fatti, si trattava di fotomontaggi.

"Voglio solo dire grazie alla Polizia di Stato ed in particolare al Commissariato di Marino al comandante Alviano e ai suoi uomini, senza di loro probabilmente la mia denuncia contro ignoti sarebbe finita lì e invece la loro instancabile ricerca della verità ha portato oggi a questi avvisi di garanzia", scrive la Ballico su Facebook.

cocciano summer festival2019

"Grazie alla Procura della Repubblica di Velletri certa che il lavoro dei Magistrati e periti porterà ad una sentenza. Mi dico anche brava perché in questa dura campagna elettorale ho dovuto sopportare di tutto e l’ho fatto in silenzio, andando avanti e cercando di convincere i cittadini che non ero la “brutta persona” che altri volevano far credere che io fossi. Infine il mio enorme GRAZIE va ai cittadini di Ciampino perché non hanno creduto alla diffamazione e mi hanno eletto loro Sindaco. Ora spero che su questa brutta pagina della “politica di Ciampino” cali il silenzio e da lunedì si riprenda a parlare delle tante cose da fare", conclude il post della sindaca su Facebook.

"Ora - aggiunge Daniela Ballico ai nostri microfoni - mi chiedo come questa signora, al di là di tutto, possa presentarsi in Consiglio comunale". L'ex candidata sindacao infatti è stata eletta consigliere comunale: suo marito risulta come il primo dei non eletti.

In queste settimane gli inquirenti avrebbero raccolto le prove che hanno portato all'iscrizione dei tre soggetti indicati nel registro degli indagati.

consorzio ro.masfaccendati190610