I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Silvani e Venanzoni (Pd): “Fugone dei 5 Stelle dal consiglio comunale sulla Multiservizi”

MARINO (politica) - furiosi i "Dem" per l'atteggiamento della maggioranza 

ilmamilio.it - nota stampa

Dai consiglieri comunali del Partito Democratico, Franca Silvani e Gianfranco Venanzoni, riceviamo e pubblichiamo. 

“Una maggioranza, sempre più inadeguata, ha messo in scena un teatrino indegno e inaccettabile in occasione del consiglio comunale straordinario che avevamo richiesto per parlare delle sorti e della preoccupante situazione economico – finanziaria della municipalizzata Multiservizi dei Castelli di Marino S.p.A.

balzoni190508

Doveva essere un’occasione di confronto democratico, utile alla cittadinanza e ai numerosi lavoratori coinvolti. Tutto questo si è trasformato in una fuga indecorosa del Movimento 5 Stelle di Marino. Quest’ultimo ha deciso di non rispondere ai questi che abbiamo posto al punto 3 rispetto alla grave perdita nel servizio R.S.U. e raccolta porta a porta, ponendo una discutibile pregiudiziale con riferimento all’articolo 44 del regolamento del consiglio comunale.

giglio pazienza

Una presa di posizione singolare, che crea un precedente nell’assise comunale cittadina visto e considerato che nessuna delle precedenti compagini di governo aveva mai applicato l’articolo 44 per fare attività di censura al dibattito democratico. Atteggiamento avuto anche in sede di convocazione del Consiglio Comunale con lo stralcio, per un vizio di forma, del 2° punto con il quale si richiedeva di istituire di una commissione speciale sulla Multiservizi.

La maggioranza ha dimenticato che amministra un ente pubblico operando scelte con i soldi dei contribuenti marinesi. L’amministrazione continua a dimenticare che deve rendere conto di ogni singola scelta, anche ai consiglieri comunali di opposizione ormai costretti  a reperire informazioni, necessarie per l’espletamento del proprio mandato elettivo, solo mediante accessi agli atti neppure troppo agevoli. Un comportamento autoritario, dittatoriale, arrogante e privo di qualsivoglia buon senso. Evidentemente al sindaco sono tornate in mente le sue precise origini politiche, antecedenti al Movimento 5 Stelle. Nonostante la grande amarezza, siamo soddisfatti di aver ricevuto garanzie sul consolidamento dei livelli occupazionali relativi alla Multiservizi dei Castelli di Marino S.p.A.”. Così in una nota i Consiglieri Comunale del Partito Democratico, Franca Silvani e Gianfranco Venanzoni.


ballico ilmamilio 190513