I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Simone Cristicchi apre a Genzano la biblioteca del liceo Vailati

cristicchi vailati1 ilmamilioGENZANO (attualità) - Dopo 4 anni di lavoro inaugurata dal cantautore dei Castelli l'area lettura dello Scientifico di Genzano: a disposizione degli studenti (che gestiranno anche la struttura) 5mila libri

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Una biblioteca nuova di zecca nel Liceo Scientifico G. Vailati di Genzano. Dopo quattro anni di lavoro per la catalogazione e la sistemazione dei libri, quasi 1.000 studenti potranno contare sulla nuova area lettura, che sarà aperta in orario pomeridiano tre volte a settimana, e su un patrimonio librario di circa 5.000 volumi. La biblioteca scolastica è stata inaugurata venerdì 12 aprile davanti a un’affollata platea di ragazzi: ospite d’onore Simone Cristicchi, scrittore e cantautore italiano, nonché cittadino dei Castelli Romani.

L’iniziativa è nata da un’idea brillante della professoressa Daniela Romani che, stanca di vedere libri accatastati e abbandonati nel deposito della scuola, ha proposto di intraprendere una catalogazione dei libri con il diretto coinvolgimento dei ragazzi. Il liceo è poi entrato in convenzione con il Consorzio del Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, che ha sostenuto il progetto concedendo settimanalmente alla scuola l’aiuto prezioso del bibliotecario Umberto Coldagelli. Ben presto il desiderio della riorganizzazione della biblioteca si è trasformato in un’intensa attività di alternanza scuola-lavoro: ogni settimana gli studenti si sono recati a scuola per compiere una catalogazione “derivata” dei libri, eseguita, cioè, con l’utilizzo di appositi formati internazionali di scambio, facendo così propri i segreti della biblioteconomia. Nel 2018, inoltre, il Liceo ha vinto un bando del MIUR che ha reso disponibili 10.000 euro.

consorzio ro.ma

Fondamentale è stato il sostegno della dirigenza, importante la donazione di libri da parte della famiglia Feliziani, che ha contribuito sostanzialmente al raggiungimento del totale odierno di volumi. La gestione è affidata agli studenti che, guidati dai docenti, diventano bibliotecari in termine proprio. Oltre all’attività di prestito e di promozione del libro, verranno organizzati momenti di lettura condivisa, incontri con autori e tornei di lettura. L’evento è stato impreziosito dal discorso di Simone Cristicchi.

cristicchi vailati2 ilmamilio

“La biblioteca è per me un luogo sacro, da “vivere” interamente. Mi ritengo un uomo fortunato perché sono riuscito a trasformare la mia curiosità per il mondo e per la parola nel mio lavoro. Vi auguro di riuscire ad individuare il talento e l’attitudine che è in voi per realizzare una vita felice”.

“Tremo commosso dalla saggezza e dalla bellezza della Terra…credo che una foglia d’erba non sia meno di un giorno di lavoro delle stelle… non vedo una causa o un risultato che alla fine sia male…” così ha concluso l’autore, citando Walt Whitman.

albanoinLibro