I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Albalonga (calcio, serie D), Gaetani non basta: “Ma dobbiamo dare il massimo fino alla fine”

Albano Laziale (Rm) – Due gol in altrettante gare ravvicinate. Davide Gaetani, attaccante esterno classe 1995 arrivato dalla Puglia a stagione in corso, ha provato a dare il suo contributo all’Albalonga, impegnata nella corsa verso i play off. Due reti contro Trastevere e Lupa Roma che, però, non sono servite a conquistare punti per la formazione azzurra, ora distante otto punti dal quinto posto che è occupato dal Cassino.
 
Dopo il recupero di mercoledì, infatti, l’Albalonga è andata (sorprendentemente) k.o. anche nel match casalingo contro la Lupa Roma, ancora in corsa per agganciare i play out grazie a questi tre punti. “Il primo tempo lo abbiamo sbagliato dal punto di vista dell’approccio – dice Gaetani – Evidentemente abbiamo preso un po’ sotto gamba la Lupa Roma e abbiamo pagato questo atteggiamento. Nel secondo tempo la squadra ha mostrato voglia di rimontare, pur partendo da uno svantaggio di tre reti: un autogol ci ha rimesso in partita e poi sono riuscito a segnare la seconda rete con una bella esecuzione. Nel finale ci abbiamo provato, ma purtroppo siamo stati sfortunati sul tentativo di Barone che ha colpito il palo”.
 
Con cinque gare ancora da giocare, sembra molto improbabile pensare ad una rimonta degli azzurri.

“Non dobbiamo farci condizionare dagli ultimi due risultati: questa squadra ha dei valori e deve continuare ad esprimerli fino alla fine”. Gaetani spiega come è approdato all’Albalonga. “Avevo ricevuto alcune proposte non soddisfacenti all’inizio dell’anno per continuare a giocare in serie D, poi anche altre dall’Eccellenza ma non volevo scendere di categoria. Infine è arrivata quella del direttore sportivo Giorgio Tomei e mi sono messo a disposizione di mister D’Adderio che ha subito apprezzato le mie qualità. Nelle ultime gare spero di riuscire a segnare altri gol, ma che valgano qualche punto”. Il prossimo turno vedrà l’Albalonga impegnata sul campo della Torres. “Ci aspetta una gara dura contro un avversario in corsa per la salvezza. Dobbiamo andare in Sardegna a fare la nostra partita e provare a portare via dei punti”.
consorzio ro.ma

--