I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati: il "caso D'Uffizi" entra in Consiglio secretato. 5 ore e mezza di clausura

porta chiusa comune ilmamilioFRASCATI (politica) - La mozione, come annunciato nei giorni scorsi, sarebbe stata bocciata dalla maggioranza

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Cinque ore e mezza di clausura per decretare la bocciatura - annunciata e scontata - della mozione con la quale, in sostanza, la minoranza chiedeva la testa del presidente del Consiglio Franco D'Uffizi.

LEGGI Frascati, lite e colpi proibiti sotto al Comune: l'opposizione chiede al sindaco di riferire e chiede la "testa" di D'Uffizi

Alla fine, ritirate da parte delle opposizioni tutte le interrogazioni, il punto in oggetto è stato discusso per primo con la prosta da parte del segretario comunale Michele Smargiassi, di mettere ai voti lo svolgimento secretato della discussione. Proposta ovviamente approvata dalla maggioranza.

5 ore e mezza con quello che, pare di capire, è stato un dibattito durissimo: tutto però secretato e non riportabile al pubblico ed ai cittadini. I pochi interessati hanno atteso dietro le porte chiuse. Alla fine, come avevano annunciato le liste di maggioranza e il sindaco Mastrosanti, la mozione sarebbe stata bocciata. Il condizionale resta d'obbligo dal momento che la discussione è stata secretata

E da domani, riaperte le porte dell'Aula consiliare, si tornerà a parlare del "Caso D'Uffizi" alla luce del sole. Prima, a quanto pare, di passare al Tribunale.

umbriaesemble

mercatino grottaferrata ilmamilio