I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Nemi, in arrivo il potenziamento del trasporto pubblico locale

Risultati immagini per trasporto pubblico locale sediliNEMI (attualità) - Assieme a Lanuvio, Genzano, Albano Laziale, Castel Gandolfo, Marino, Rocca di Papa

ilmamilio.it

Anche il comune di Nemi osufruirà del potenziamento dei servizi di TPL per il collegamaneto del Nuovo Ospedale dei castelli con i Comuni di Lanuvio, Nemi, Genzano., Albano Laziale, Castel Gandolfo, Marino e Rocca di Papa.

La Regione ha ufficializzato lo stanziamento di 600 mila euro per potenziare il trasporto pubblico locale da otto comuni verso il Nuovo ospedale dei Castelli, e per collegare nuovamente lungo la via Appia Albano, Ariccia e Genzano con i bus navetta.

Quattro linee principali, decine di fermate dei bus dislocate nei vari comuni interessati (Albano, Ariccia, Castel Gandolfo, Rocca di Papa, Marino, Genzano, Nemi e Lanuvio ), 88 corse giornaliere, tra andata e ritorno, dai rispettivi capolinea, 53 chilometri di lunghezza complessiva coperta per un totale di 315mila chilometri annui di percorrenza.

carne fresca

La Linea Nemi-Genzanoc di R. – Ariccia – Noc avrà le seguenti caratteristiche:

4 comuni serviti per  una tratta di 14,5 Km di lunghezza e 6 coppie di corse per i gironi feriali e prefestivi. Inoltre sono proviste altre 4 coppie di corse per i giorni festivi.

Tutto questo significa circa 60.100 km anno offerti e 112.600 euro anno di contributo regionale.

Con piacere – dichiara il sindaco di Nemi Alberto Bertucci - diamo questa notizia del potenzimento del trasporto pubblico locale sul quale da tempo stavamo lavorando in sinergia con gli altri sindaci dei comuni limitrofi con i quali abbiamo costituito il nuovo consorzio del TPL.

Queste nuove linee consentiranno – continua-  di collegare Nemi, oltre al nuovo ospedale dei Castelli, anche con le stazione ferroviare di Albano e Capoleone.

Conto – conclude Bertucci - che nei prossimi mesi potremo annunciare anche l’istiuziione del collegmento diretto fra Nemi e la stazione ferroviara di San Gennaro di Genzano.