I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rifiuti Frascati, Sbardella, Travaglini e Pagnozzi: "Che fine ha fatto la gara europea?"

FRASCATI (politica) - L'affidamento temporaneo alla Sarim sta per scadere

ilmamilio.it - nota stampa

“Il 31 gennaio scadrà l’affidamento del servizio di gestione rifiuti alla Sarim, che opera sul nostro territorio dal 1 luglio 2018: un affidamento “temporaneo e in via d’urgenza” – come recita la delibera 65 del 28 marzo 2018 – “nei tempi strettamente necessari all’attivazione ed espletamento della procedura a evidenza pubblica per l’individuazione del nuovo gestore del servizio”.

Bcc Castelli Romani Tuscolo

LEGGI Frascati: tutte le bugie politiche, le omissioni e le false promesse dell'Amministrazione Mastrosanti

Ci si sarebbe aspettati, dunque, che in questi 7 mesi, ovvero la durata dell’affidamento del servizio, l’Amministrazione – che nel suo programma elettorale aveva promesso di fare la gara per i rifiuti nei primi 100 giorni di mandato – avesse almeno dato mandato alla CUC di procedere con il bando. Tanto più che per il Servizio Ambiente stiamo pagando da un anno sia un dirigente che un funzionario, entrambi a contratto. Senza inoltre considerare che con determina n. 99 del 30 gennaio 2018 il Comune di Frascati ha dato un incarico di oltre 40mila euro alla Re-Sources Sas per riprogettare il servizio di igiene urbana e per supportare il responsabile del procedimento nella redazione degli atti amministrativi e tecnici propedeutici al futuro affidamento del servizio. Soldi spesi finora: tanti. Risultati: zero.

carne fresca

sfaccendati190109

 

 

 

 

 

 

Non è infatti neanche all’orizzonte l’ipotesi di espletare la gara, in Comunità Montana non sanno nulla e in Comune si continua a brancolare nel buio. Cosa ha fatto il Sindaco, che si tiene stretta la delega, in tutto questo tempo? Perché non è stato ancora fatto il bando e si dovrà, per forza di cose, procedere con una proroga alla Sarim? Cosa si sta aspettando? Domande alle quali, come al solito, non avremo risposta ma che confermano, ancora una volta, la grande approssimazione e l’assoluto immobilismo di questa amministrazione, fallimentare sotto tutti i punti di vista”. È quanto affermano in un comunicato i consiglieri di opposizione Lello Pagnozzi, Gianluca Travaglini e Francesca Sbardella.

petra frascati 1809