Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Volevano stare un po' insieme: nasconde la fidanzata nel bagagliaio ma i carabinieri li beccano

ROMA (cronaca) - E' successo in trentino. Inutili le giustificazioni dei due ragazzi

ilmamilio.it

Nasconde la giovane fidanzata dentro il bagagliaio della macchina, ma l'incontro d'amore 'clandestino' viene scoperto dai carabinieri. L'episodio è successo sabato scorso, prima dunque dell'inizio della Fase 2. I carabinieri della stazione di Storo (provincia di Trento), in servizio per la verifica del rispetto delle norme di contenimento contro il Covid-19, hanno proceduto al controllo di una autovettura in transito.

A riportarlo è AdnKronos.todis montecompatri banner ilmamilio

Unico all’interno dell'abitacolo il conducente, un 20enne della zona che di prassi ha dovuto esibire patente di guida e libretto di circolazione del mezzo, oltre alla famigerata autodichiarazione giustificativa del motivo di spostamento. Il giovane, riferiscono i carabinieri, si è da subito agitato e le giustificazioni sono apparse confuse e poco convincenti. I militari hanno quindi deciso di approfondire il controllo e il ragazzo ha aperto con non poca titubanza il bagagliaio dell’autovettura, dal quale è uscita una ragazza sempre della zona vistosamente anchilosata e non meno imbarazzata.

I due si sono giustificati dicendo di voler stare solo un po' insieme ma i militari si sono comunque visti costretti ad applicare le sanzioni previste dal Dpcm.