I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Monte Compatri, incendi: divieto di pascolo e caccia. Il sindaco D'Acuti firma l'ordinanza

MONTE COMPATRI (attualità) - Il sindaco: "Aree verdi valore inestimabile da tutelare"

ilmamilio.it - comunicato stampa

Divieto di pascolo e caccia sulle aree percorse dal fuoco, se non preventivamente autorizzato. L'ordinanza sindacale numero 39 è stata firmata dal sindaco, Fabio D'Acuti, venerdì 18 agosto.

"Questo provvedimento, che segue il numero 30 sulla prevenzione e sulla pulizia dei fondi incolti, - spiega il primo cittadino D'Acuti - deriva dalla consapevolezza che gli incendi, l'ultimo lo scorso 10 agosto, è di natura dolosa e che le aree verdi del nostro territorio sono considerate obiettivi sensibili e patrimonio di inestimabile valore per la nostra società".

Il pascolo delle greggi resta consentito solo ed esclusivamente consentiti dal decreto del Presidente della Repubblica, 320 del 1954, e dal regolamento di Polizia veterinaria. Le violazioni vanno da un minimo di 30,99 a un massimo di 61,97 euro per ogni capo; da 206,58 a 413,17 euro per la caccia nelle aree percorse dal fuoco.