I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Aggressioni ed emergenze: il fine settimana difficile della polizia penitenziaria di Velletri

VELLETRI (attualità) - L'Ugl denuncia i problemi

ilmamilio.it

Nel carcere di Velletri due detenuti italiani si sono autolesionati procurandosi uno un taglio alla gola e l'altro una profonda ferita sulla fronte. Dopo qualche giorno altri due detenuti si sono sentiti male tanto da disporre il ricovero in Ospedale, mentre ieri, nel primo pomeriggio, anche un detenuto italiano di 64 anni dopo essere stato  aggredito da altri detenuti di giovane età per futili motivi veniva anche lui trasportato in Ospedale per varie lesioni su tutto il corpo.

Una situazione sempre più complicata che preoccupa ovviamente gli agenti polizia penitenziaria. 

 

A darne notizia sono i sindacalisti Carmine Olanda e Ciro Borrelli del sindacato Ugl Polizia Penitenziaria che scrivono una nota al Provveditorato dell'Amministrazione Penitenziari chiedendo di intervenire con urgenza sulle problematiche del carcere inviando come prima risposta almeno 20 Agenti più rispetto alla pianta organica  attuale. Come sindacato non possiamo tollerare più che gli Agenti vengono sottoposti ad ulteriore stress Psicofisico per colpa di una cattiva gestione a causa della mancanza o errata distribuzione del personale nei turni di servizio. Continueremo a denunciare tutto fino a quando le Istituzioni non prenderanno seri ed imminenti provvedimenti.