Ricerca nell'archivio:

La tartaruga sbarca a Tor San Lorenzo per deporre le sue uova e poi torna in mare - VIDEO

05-07-2017

ARDEA (cronaca) - Uno spettacolo non frequente sul litorale romano: la Carretta carretta ha deposto una cinquantina di uova tra gli ombrelloni e le sdraio del Lido dei coralli

ilmamilio.it

Uno spettacolo della natura, a sorpresa: uno spettacolo di quelli che non capitano di frequente sulle nostre coste, anzi. Soprattutto sotto lo sguardo curioso di numerosi testimoni e delle telecamere dei cellulari.

Era passata mezzanotte di ieri fa quando al Lido dei coralli, a Tor San Lorenzo, un grosso esemplare femmina di "Carretta carretta", la tartaruga di mare, è uscito dalle acque del Tirreno e si è spiaggiata risalendo poi per qualche decina di metri passando in pratica tra ombrelloni e sdraio. La tartaruga, seguendo il suo istinto, a quel punto ha iniziato a scavare una buca nella sabbia all'interno della quale ha poi deposto una cinquantina di uova.

Uno spettacolo che è stato seguito ed immortalato dai presenti: i due filmati che pubblichiamo stanno girando su Whatsapp e in rete da ore.

Completata la deposizione delle uova la tartaruga ha ricoperto di sabbia la buca per proteggerle dal sole e lentamente e non certo senza fatica ha fatto marcia indietro ed è tornata verso il mare seguita sempre dallo sguardo ammirato dei presenti.

Raggiunta la battigia, ricevuto l'affettuoso e goliardico saluto degli spettatori, la tartaruga si è immersa ed è scomparsa nell'acqua nera della notte di Ardea.

Questa mattina il sito dove la tartaruga ha deposto le sue uova è stato recintato ed è tenuto sotto controllo.



Il Mamilio || Proprietario ed Editore: Associazione Territorio || Direttore Responsabile: Marco Caroni || Redazione: Via Enrico Fermi 15, 00044 - Frascati (Rm) - tel. 331.91 88 520 Quotidiano Telematico di informazione www.ilmamilio.it || Non si riconosce alcun compenso o attestazione per articoli e foto pubblicate anche se firmate, salvo differenti accordi scritti particolari Registrato al Tribunale di Velletri n. 14/10 del 21/09/2010 - Copyright © 2020