Grottaferrata, per la Giunta Andreotti parte il toto-nomi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

GROTTAFERRATA – Nell’ambiente civico danno per scontati gli incarichi a Bosso, Passini e Vergati. Non esclusi assessori tecnici ed esterni

Dopo la festa, è l’ora di mettersi al lavoro. Grottaferrata ha bisogno di essere governata presto. Di tempo da perdere appresso alle analisi ce n’è poco. La Giunta Andreotti sta per nascere e secondo gli ambienti interni al fronte civico sarebbe già a buon punto. Assessori e delegati, quindi, dovrebbero vedere la luce relativamente presto.

Tre nomi sono i più gettonati: quelli di Marco Bosso, Luciano Vergati (il primo è favorito per la Presidenza del Consiglio Comunale e si tratterebbe di un bis dopo la medesima responsabilità nel corso della Giunta Fontana) e Francesca Maria Passini, una delle massime rappresentati ed artefici del progetto vincente. Per tutti gli altri siamo alle prime ipotesi. Circolano i nomi (anche in chiave di semplici delegati) di Alessandro Cocco, il votatissimo Federico Pompili, Michela Palozzi, Roberta Covizzi, Nicola Di Bernardino, Francesco Pulice. Ma è possibile, tuttavia, l’ingresso di alcuni tecnici o esterni.

Già in questa settimana se ne saprà di più. I tempi, come detto, non dovrebbero essere eterni. O almeno questa è la speranza della città, che ha diversi problemi da risolvere e non può certo permettersi diatribe sugli equilibri da consolidare all'interno di Palazzo Consoli. 

 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna