Silvagni Group: 45 anni di successi. Storia di un vanto ''grottaferratese''

Valutazione attuale:  / 0

GROTTAFERRATA - Una famiglia di parrucchieri che ha saputo ritagliasi uno spazio di eccellenza nel panorama nazionale

1969. Valter Silvagni e la moglie Franca aprono il primo salone al centro di Grottaferrata, in viale I maggio. Da subito l'attività inizia ad esprimere la sua creatività e voglia di fare. In quel periodo si lavora anche la domenica. Sono i tempi in cui il ricordo di clienti come Marcella, Iole, Gianna, Anna e tantissime altre allietano le giornate di lavoro, ma è anche la conferma che il consenso è da subito importante, tant'è che nel 1970 Valter si trasferisce in un locale più grande per accogliere al meglio la clientela e inserire il reparto di estetica, gestito dalla moglie. Nel 1986 e nel 1990 iniziano a lavorare con loro i due figli Emilio e Fabrizio, dopo anni di esperienza a Roma e all’estero. Il salone si trasforma così da Beauty center in Silvagni Group Parrucchieri.

Emilio e Fabrizio, diplomati all’accademia U.N.F.A.A.S.M, conferiscono il riconoscimento di Maestri d’Arte apprendendo tecniche di taglio ed acconciature che vanno dai primi del ‘700 ai giorni nostri. Le loro esperienze lavorative comprendono partecipazioni a sfilate nel campo della moda, servizi fotografici, cinema e televisione. Grazie alle loro competenze, diventano tecnici di una delle maggiori aziende nel campo di Allungamenti ed Infoltimenti di capelli naturali.

Nel corso del tempo, i figli di Valter e Franca, grazie alle esperienze accumulate ed alle innovazioni introdotte, hanno aperto altri saloni. In questi anni, grazie alla passione e professionalità testimoniata di generazione in generazione, Silvagni Group naviga a gonfie vele, sperimentando esperienze a livello nazionale ed internazionale come l’Alternative Hair Show, dove la partecipazione di Emilio è stata coronata da un altro successo.

Numerosi i clienti di fama nazionale ed internazionale che in questi decenni sono passati tre le mani di questa famiglia di ''artisti della testa'': Lilli Gruber, Bianca Berlinguer, Antonella Clerici, Carolina Marconi, Brigitte Nielsen, Stefania Orlando, Martina Colombari, Federica Panicucci, Amanda Lear, Sabrina Impacciatore, Mirella Banti, Vittorio Gassman, Federica Sciarelli, Flavia Vento, Manuela Arcuri, Monica Guerritore, Nicole Grimaudo, Alessia Merz, Remo Girone, Patrizia
 e Giada de Blanck, Francesco Nuti, Alessandro Benvenuti, Antonella Ponziani, Luca Lionello, Massimo Bonetti, Massimo Giletti e tanti altri.

Valter e Franca oggi possono essere soddisfatti del lavoro compiuto. A loro chiediamo un bilancio di questa avventura, ricchi di soddisfazioni e impegno

Valter e Franca, come sono stati questi 45 anni?

''Meravigliosi! Tra tante difficoltà degli inizi abbiamo trascorso degli anni fantastici insieme alle nostre clienti e alle numerose dipendenti che hanno lavorato nel nostro salone. Ci sarebbero un’infinità di aneddoti divertenti. Potremmo raccontare di quando ad una cliente di una certa età saltò la dentiera e una dipendente scappò in strada urlando dalla paura, oppure di quella signora che veniva da Roma ogni sabato e ci portava una bottiglia di aranciata e le pastarelle, oppure di una cliente che sbagliando termine chiese una sfumatura invece di una scalatura... per fortuna abbiamo chiesto conferma prima di tagliare.. e quante cosa ancora potremmo raccontare... ''.

Dopo tanti anni, siete sempre all'avanguardia e in salute anche in questo momento di crisi generale. Qual è il vostro segreto?

Questo è un grande traguardo, che insieme a mia moglie Franca e a i miei figli abbiamo raggiunto, ma non ci fermiamo qui. Con l’apertura del secondo negozio, in Via Renato Castellani, abbiamo ampliato i nostri orizzonti ed aumentato la clientela che si fida del nostro operato. E in questo momento difficile , ci fa ben sperare nel futuro… Cambiano le mode gli stili ma la passione per il nostro lavoro rimane e l’abbiamo trasmesso ai nostri figli che hanno seguito le nostre orme con la stessa passione e amore per questo lavoro''.

Cosa è cambiato in questo arco di storia che avete attraversato?

''Oggi siamo oggi di fronte ad un altro scenario economico rispetto a quando ho intrapreso l’attività. Il cambiamento drastico si è avuto negli anni, sicuramente a causa della crisi ma anche per via dell’evoluzione della tecnologia dei nuovi mezzi di comunicazione che hanno avvicinato economie e interlocutori che prima erano praticamente sconosciute. Per esempio abbiamo clienti che prendono appuntamenti tramite Facebook (https://www.facebook.com/silvagnigroupparrucchieri) chi per email . Chiaramente anche il modo di fare impresa non può più essere quello di 45 anni fa, ma io e la mia famiglia abbiamo conservato i valori, gli ideali. I miei figli pensano alla tecnologia e all’evoluzione di fare impresa, riunioni con il personale, corsi di aggiornamento per essere sempre al primo posto nella moda capelli''.

Ci sembra di capire che comunque, nonostante le trasformazioni, la vostra realtà sia riuscita a mantenere quel rapporto con il cliente di tipo quasi ''familiare''. E' così?

''Abbiamo sempre coccolato le nostre clienti e loro coccolano noi con fantastici doni come crostate, pastorelle, cornetti appena sfornati... per non parlare di quelle che ci portano dai loro orti cose genuine. La cosa bella dei nostri clienti che dopo 45 anni ancora si fidano della nostra professionalità e ci sentiamo onorati per questo''.

Silvagni Group è un'attività, quindi, che resiste al tempo e alla vicissitudini economiche dei nostri giorni grazie al talento, alla ricerca e alla buona volontà. Un esempio commerciale a cui guardare, forse, per capire come si possa governare la recessione con l'intuizione e le buone idee.

Il 12 settembre prossimo verrà celebrata una giornata celebrativa di questo importante anniversario. Saranno presenti anche le dipendenti che negli anni hanno lavorato per la famiglia Silvagni.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna