Frascati, aumentano le rette degli asili nido in corso d'anno

Valutazione attuale:  / 0
FRASCATI - Il provvedimento annunciato dal dirigente comunale con effetto retroattivo sarebbe illegittimo. Il Nuovo Centro Destra chiede l'annnullamento
 
Da Simone Carboni riceviamo e pubblichiamo.
"L'amministrazione di Frascati ne combina un'altra delle sue. In una  circolare del 19 gennaio a firma del dirigente al III Settore viene  fatto sapere alle famiglie vincitrici del bando per gli asili nido che i prezzi delle rette sarebbero aumentati, con inoltre l'aggravante  dell'effetto retroattivo, e che entro il 31 gennaio è necessario versare un conguaglio.
A questo punto un gruppo di genitori ha tirato fuori dal cilindro una sentenza del Consiglio di Stato (la 4362 del 31/07/2012)  in cui il comune di Bologna è soccombente rispetto al ricorso da parte  dei genitori degli asili che si erano visti in corso d'anno le rette  mensili "riadeguate". Il nodo essenziale è il seguente: l'amministrazione  non può cambiare in corso d'anno le rette in quanto l'importo richiesto  fa parte del bando pubblico a cui i cittadini hanno partecipato e le domande di ammissione formulate dai suddetti genitori sono state  effettuate facendo affidamento sui dati comunicati dal comune in merito  agli oneri economici gravanti sull’utenza e confidando nella permanenza  delle condizioni economiche. Il Nuovo Centro Destra si schiera dunque dalla parte di quelle famiglie a cui sono stati chiesti più soldi rispetto a quelli previsti dal Bando Pubblico. A nostro avviso l'amministrazione pubblica ha disatteso un  principio cardine del nostro sistema giuridico: il legittimo affidamento del cittadino negli atti con pubblica amministrazione. Il Nuovo Centro  Destra chiede che venga immediatamente congelato l'aumento delle  tariffe deliberato dopo la pubblicazione del Bando dalla Giunta.  Dobbiamo fare chiarezza sull'accaduto, se il comune ha fatto un patto  con i cittadini non lo può disattendere. Ho a tal proposito già  inoltrato verso gli uffici, l'assessore e il Sindaco un'interrogazione  per chiedere spiegazioni su quanto accaduto".

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna