Rifiuti, Andreassi (PD): ''Ubicazione discarica non è il punto. Il punto è che Roma non fa indifferenziata"

Pubblicato: Mercoledì, 04 Luglio 2018 - redazione politica
ALBANO LAZIALE (politica) - Si apre una nuova polemica 

ilmamilio.it - comunicato stampa

"L’assessore Pinuccia Montanari non mistifichi la realtà tentando un goffo gioco delle tre carte - Così in una nota Luca Andreassi, professore dell'Università di Ingegneria di Tor Vergata, consigliere comunale con delega ai rifiuti di Albano Laziale e segretario organizzativo del PD provinciale - La discarica di servizio e la sua ubicazione - continua- non è il punto centrale della vicenda rifiuti nel Lazio. O meglio, la discarica di servizio e, non dimentichiamolo, l’impianto di trattatamento biologico meccanico dove trattare il rifiuto indifferenziato, rappresentano uno strumento per governare l’emergenza. Emergenza causata dalla Città di Roma e dal fatto, e questo è il punto centrale, che si sta sottraendo a un obbligo di legge non differenziando i rifiuti.

Al contrario della quasi totalità delle città della nostra Regione che in alcuni casi rappresentano una vera eccellenza nazionale. Per questo ciò che mi aspetto dall’assessore Montanari non è una sterile polemica sull’ubicazione di una discarica che in nome del principio di prossimità non può che essere a Roma. Mi aspetto, invece, che presenti, municipio per municipio, il progetto con tanto di piano di investimenti e gestione per avviare la raccolta differenziata e per dimostrarci che in breve tempo Roma sarà in grado di rispondere ai termini di legge superando la soglia del 60%. Il punto centrale, caro assessore, è perché Roma non faccia la differenziata e, soprattutto, quale sia il progetto per avviarla" conclude la nota.

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna