Ogni volta che muore un bambino

Pubblicato: Venerdì, 23 Settembre 2022 - Marco Caroni

tramonto 666 ilmamilioFRASCATI (attualità) - Mattia come Alan, le bombe in Ucraina, la fame nel terzo mondo, i sogni spezzati di Alfredino, Daniel, David...

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Ogni volta che muore un bambino, muore tutta l'umanità.

Ogni volta che muore un bambino, si spegne una stella.

Ogni volta che muore un bambino il cuore sussulta e si rannicchia.

Ogni volta che muore un bambino, tramonta un sogno.

Abbiamo tutti sperato l'insperabile in questi giorni. Lo abbiamo fatto appesi ad una speranza che si era già estinta a poche ore dall'alluvione delle Marche: abbiamo sperato l'impossibile, distratti dalle nostre vite ma - in tanti - tesi nell'attesa vana di un miracolo che non poteva essere.

Hanno ritrovato Mattia, lo hanno trovato oggi pomeriggio così lontano da casa sua da pensare che in quelle ore terribili dell'alluvione marchigiano sia volato in cielo e poi, in qualche modo, tornato su questa Terra ad accarezzare, col suo corpicino straziato, il papà e la mamma. "Mi sento come una statua di cristallo presa a mazzate e andata in frantumi", ha detto papà Luciano (repubblica.it). "Il dolore mi annienta".

Ogni volta che muore un bambino siamo tutti papà e tutti mamme.

Mattia Luconi, volato in alto nel cielo mentre il cielo vomitava la sua Apocalisse firmata dall'uomo, non ha probabilmente compreso cosa stesse accadendo. Ha perso l'abbraccio della mamma e per lui tutto si è fatto buio e freddo. E bagnato, fradicio. Terribilmente incomprensibile. Atrocemente terribile.

Mattia ha gli stessi occhi di Alan Kurdi, il bambino curdo diventato simbolo delle tragedie dei migranti in mare trovato senza vita a faccia in giù sulle spiagge della Turchia nel 2015. Alan aveva 3 anni ed ha gli stessi occhi dei bambini ucraini che in questi mesi sono morti sotto le bombe, o per gli stenti. E per ognuno di loro si è spenta in cielo una stella.

I bambini ucraini hanno lo stesso sorriso dei bambini morti di fame e di mosche negli angoli più poveri dell'Africa, nelle periferie infinite di questo mondo terribile. E questi, a loro volta, hanno gli stessi sogni prematuri di Alfredino, che in un giorno di giugno di 41 anni fa volò dalle viscere della terra al cielo. Alfredino, che aveva 6 anni e correva in un campo, aveva lo stesso sguardo di David e Daniel Fusinato, i due fratellini di 5 e 10 anni uccisi ad Ardea nel giugno 2021.

Ogni volta che muore un bambino, muore tutta l'umanità. E chi sopravvive porta un fardello a tratti insostenibile. Perché ogni volta che muore un bambino, si spegne una stella.

festival birra ilmamiliofreeTime1 ilmamiliocolline nuoto6 ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna