Anzio | Turisti si stendono sulla spiaggia dei resti delle Grotte della Villa di Nerone: intervento della Polizia Locale

Pubblicato: Venerdì, 05 Agosto 2022 - redazione attualità
ANZIO (attualità) - Intervento della Polizia Locale
 
ilmamilio.it
 
Ad Anzio bagnanti e villeggianti prendono il sole e si stendono in spiaggia sui resti delle Grotte della Villa dell' Imperatore Nerone. Scatta l' operazione fatta su iniziativa della vice comandante della polizia locale di Anzio Nicoletta Perci, che vista l'emergenza e la necessità di tutelare il sito archeologico di rilevanza mondiale e renderlo inaccessibile e invalicabile, ha delimitato l'area insieme ai suoi agenti  e fatto allontanare i presenti  essendo il sito di pregio e natura archeologica da tutelare.
 
Poichè non era stato delimitato prima, c'erano molte persone accampate sui resti a prendere il sole pertanto quando gli agenti sono scesi in spiaggia la vice comandante Perci ha deciso al fine di tutelare il patrimonio storico di delimitarlo con nastro rosso ed ha richiesto all'ufficio tecnico comunale di competenza di mettere barriere permanenti per evitare questi scempi e queste azioni irrispettose nei confronti del patrimonio storico culturale che ha oltre duemila anni di storia .
 
 
 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna