Genzano set a cielo aperto a picco sul lago di Nemi per "La città dei Santi di cartapesta"

Pubblicato: Giovedì, 04 Agosto 2022 - redazione attualità
 
  • GENZANO (attualità) - Scene anche ad Ariccia e Albano
     
    ilmamilio.it
     
    La cittadina dell'infiorata, del vino, della cultura e dell'arte, è diventata set per un giorno grazie alla pellicola del regista Pascal Pezzuto con la storia cinematografica del film intitolato "La città dei Santi di carta". Quindi 'ciak, si gira ai Castelli Romani', come spesso avviene da decine di anni.
     

    centroEstivo freeTime ilmamilio
     
    In questi giorni alcune scene del docufilm lungometraggio sulla storia della cartapesta pugliese e i santi di cartapesta nelle chiese (povere) di Lecce, scritto e diretto da Pascal Pezzuto e prodotto da Kharisma Cineproduzioni col sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Puglia. Sono state girate in alcune location tra Genzano, Ariccia e Albano Laziale. Sul set presente  l'attore protagonista Augusto Zucchi che interpreta Papa Pio XI (al secolo Achille Ratti) e che è noto per decine di film interpretati in tv o al cinema (ad esempio Il Bambino Cattivo di Pupi Avati, Fratelli Unici di Alessio Federici, ma anche diversi film con Aldo, Giovanni e Giacomo) oltre che per alcune serie e fiction Tv come Suburra, diretta da Michele Placido.
     
    Novità assoluta, per la prima volta sullo schermo finirà anche Iael Giuliani, una giovane attrice di Ariccia che interpreta la parte di una suora di fiducia di Pio XI. Per la ragazza la parte è arrivata dopo che è stata notata e scelta mentre lavorava come receptionist in una storica villa cardinalizia ottocentesca di via Appia Nuova ad Albano, Villa Altieri. Location  che oggi è un hotel dove alloggia la troupe del film e in cui si sono girate alcune scene interne e ieri mattina si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del lavoro cinematografico.colline centroEstivo22 ilmamilio

    Tra le location scelte dalla produzione per le riprese ai Castelli Romani, da sempre legati al mondo del cinema, la splendida terrazza panoramica a picco sul Lago di Nemi, del ristorante del noto chef di Genzano Salvatore Capodiferro. Posizionato su uno splendido scorcio panoramico lacustre, l'area è stata attrezzata come location della sede papale di Castel Gandolfo.

    Altre scene, sono state girate in un'altra villa ottocentesca sulla via Appia Nuova-Villini, ad Ariccia, lo splendido parco di Villa Ariccia. Dove sono state girate le riprese esterne, rappresentanti i giardini e ville vaticane, con tanto di guardie svizzere, cardinali e sacerdoti al passeggio e allo scambio di opinioni .

    Le riprese sono partite  dalla Puglia e in particolare dalla città di Lecce, presenti anche il sindaco e alcuni amministratori locali, che tra le fine del 1800 e gli inizi del 1900, grazie alla committenza della Santa Sede, diventò capitale mondiale dell'arte sacra in cartapesta. Riempiendo le chiese di tutto il mondo di Santi di Carta, visto le ristrettezze dei tempi e la povertà di molti luoghi sacri dell'epoca. Poi diverse manovre di potere all'interno del Vaticano, con lotte fra maestri cartapestai e totale assenza della politica, decretarono il declino e la fine di una attività molto bella e artistica che sarebbe potuta durare molti anni ancora. Nel cast, oltre al regista-attore Pascal Pezzuto e al suo aiuto Luca Melcarne e al protagonista Augusto Zucchi, ci saranno anche Lara Carrozzo, che è anche aiuto production, una anziana suora vera, legata al regista e al mondo del cinema e altri personaggi del mondo del giornalismo, della Tv pubblica e della cultura italiana. Nelle Foto le scene girate a Genzano, ad Ariccia e la conferenza stampa ad Albano. 

     

     

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna