Amministrazione di Albano Laziale alle prese con i “paletti” di commercianti e residenti… a largo Murialdo

Pubblicato: Lunedì, 01 Agosto 2022 - Redazione attualità

ALBANO LAZIALE (attualità) - I lavori a largo Leonardo Murialdo, inseriti nel progetto per il superamento delle barriere architettoniche, fanno discutere per ragioni estetiche e per una presunta riduzione dei posti auto liberi a disposizione 

ilmamilio.it - contenuto esclusivo 

L’amministrazione comunale di Albano Laziale è alle prese con il discusso progetto per il superamento delle barriere architettoniche che sta creando non pochi grattacapi nel caso del centralissimo largo Leonardo Murialdo.

I lavori hanno previsto il posizionamento di alcune panchine ma soprattutto l’installazione di numerosi paletti per delimitare con nettezza le aree e i passaggi pedonali. La nuova sistemazione è stata al centro di polemiche dal punto di vista estetico ma soprattutto per la presunta riduzione dei posti auto liberi a disposizione, lamentata da alcuni residenti e commercianti della zona. Nel primo caso, il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, professor Luca Andreassi, ha parlato di lavori “ancora in corso” e di come “lo spazio pedonale è stato concepito come una nuova piazzetta con panchine, che naturalmente saranno ombreggiate da piante che verranno inserite non appena non ci sarà più rischio che i lavori in corso le danneggino”.

Ma è la rigida riorganizzazione degli spazi il vero pomo della discordia. Gli indirizzi politici di Palazzo Savelli e le esigenze dei residenti ma soprattutto degli esercenti sembrerebbero essere davvero inconciliabili. È necessario sottolineare, per onestà di cronaca, che largo Leonardo Murialdo è stato spesso palcoscenico negli anni di soste selvagge in barba al rispetto di qualsiasi passaggio pedonale o passo carrabile esistente, anche a causa di una segnaletica stradale talvolta carente, con grandi rimostranze da parte degli stessi utenti.

Il vicesindaco Luca Andreassi non vuole sentir parlare di riduzione del numero dei parcheggi: “Abbiamo deciso di trasformare una parte di largo Murialdo in uno spazio pedonale, procedendo alla razionalizzazione dei parcheggi (senza diminuire il numero di quelli legittimi), alla creazione di percorsi pedonali protetti per i pedoni, all’installazione di percorsi loges per non vedenti e ipovedenti – spiega l’assessore e professore universitario - Non si potrà lasciare la macchina a caso, ben al di fuori degli stalli previsti, perché lo spazio non ci sarà. Così come sarà impedita la doppia fila davanti ai negozi. I pedoni avranno un percorso protetto e pedonale. Ed anche i non vedenti e i disabili potranno attraversare la piazza in sicurezza”.
colline centroEstivo22 ilmamilio

centroEstivo freeTime ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna