Anche Grottaferrata ha la sua delegata alla Gentilezza. Federica Cattani: "Per il bene della comunità"

Pubblicato: Martedì, 28 Giugno 2022 - redazione politica

cattani federica grottaferrata ilmamilioGROTTAFERRATA (politica) - L'ex candidata consigliera di #farerete ha ricevuto l'insolito mandato dal sindaco Di Bernardo

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Federica Cattani, candidata consigliera e seconda dei non eletti nella lista #farerete Di Bernardo sindaco (39 voti), è - da semplice cittadina - la nuova cittadina delegata alla "Gentilezza".

Ma cos'è la delega alla Gentilezza? Nasce da un gioco fatto in una classe di una scuola primaria di San Giovanni in Fiore, in provincia di Cosenza, poi raccolto - attraverso l'azione dell'associazione "Cor et amor" - nel 2019 all'amministrazione comunale di Rivarolo Canavese, in Piemonte. 

vivace3 banner ilmamilio

"Il cronoprogramma di questa iniziativa - spiega proprio Federica Cattani - è ambizioso: diffondere in 15 anni una vera cultura della gentilezza. Ora in quasi 200 Comuni italiani (e grazie a Mirko Di Bernardo, anche a Grottaferrata) c'è un delegato alla gentilezza. L'obiettivo è quello di costruire pratiche di gentilezza che possano far accrescere il benessere della comunità".

Una delega che, è bene precisarlo, non prevede alcuna forma di rimborso.

"Io credo che queste possano essere pratiche che siano un investimento per il futuro. Il nostro cervello non può pensare due cose nello stesso momento. Se riempiamo i nostri pensieri di valori positivi, non avremo spazio per piccole e grandi piaghe della nostra società, dal bullismo in avanti, solo per fare un esempio. Quindi il nostro focus sarà la buona educazione, il rispetto della cosa pubblica, il rispetto del prossimo e di chi soffre o è in difficoltà (momentanee o permanenti), ed il rispetto dell'ambiente (per noi stessi e per le generazioni future) attraverso la costruzione di pratiche di gentilezza". 

centroEstivo freeTime ilmamilio

"Useremo ingredienti semplici da reperire. Educazione civica, educazione ambientale, educazione emotiva, ascolto, empatia, solidarietà, benessere. Useremo spesso il gioco per diffondere questa cultura. Siamo già al lavoro su qualche progetto. Nell'attesa, iniziamo tutti ad usare le parole magiche, i precursori della gentilezza: buongiorno, ciao, grazie ma soprattutto come stai", conclude Federica Cattani.

colline centroEstivo22 ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna