Grottaferrata | Di cosa siamo "Capaci", Corteo della Legalità

Pubblicato: Mercoledì, 18 Maggio 2022 - Redazione

GROTTAFERRATA (eventi) - La manifestazione di studenti il 23 maggio nel trentesimo anno dalla scomparsa del giudice Falcone

Ilmamilio.it - nota stampa

Nel trentesimo anno dalla scomparsa del giudice Giovanni Falcone, gli alunni e le alunne della Scuola Primaria dell’Istituto a lui intitolato, accompagnati dai docenti, sfileranno in corteo nelle strade di Grottaferrata, per portare alla cittadinanza il loro messaggio di legalità.

La manifestazione, patrocinata gratuitamente dal Comune di Grottaferrata, è in programma il 23 maggio 2022, dalle 14,30 alle 16,00, e si concluderà con un momento commemorativo corale presso i “Giardini di Patmos”, area verde comunale adiacente alla scuola, dove gli alunni pianteranno un germoglio di “Ficus Magnolia”, nato da una gemma del famoso Ficus macrophillacolumnarismagnoleides che cresce nei pressi della casa del magistrato.

Questo albero, insieme agli altri piantumati dalle scuole che portano il nome del giudice,  contribuirà a formare il “Grande bosco diffuso” visibile su un’apposita piattaforma web (www.unalberoperilfuturo.it, progetto promosso dal Ministero della Transizione Ecologica e dai Carabinieri della Biodiversità) deputata al monitoraggio della crescita e dello stoccaggio di CO2 .

lievito madre genzano

 

All’evento sono state invitate le Autorità locali e di pubblica sicurezza, nonché i dirigenti scolastici del territorio.  

Mauro Biani, collaboratore di “La Repubblica”, ha creato una vignetta dedicata a questo evento e alla scuola, in onore del magistrato, anche per ricordare a tutta la comunità che “chi semina vive”.

 colline centrosportivo2 frascati ilmamilio

L’evento è parte di un programma di iniziative realizzate nei tre ordini di scuola per ricordare il giudice Falcone.

vivace3 banner ilmamilio

I bambini e le bambine della Scuola dell’Infanzia hanno lavorato alla realizzazione di un disegno per la creazione dei biglietti di invito all’evento e, il 23 maggio, dedicheranno al magistrato una grande aiuola, situata nei giardini della scuola, in cui hanno seminato il prato e poi realizzato il simbolo della pace con piantine di fiori colorati. I piccoli hanno sperimentato in questo modo, il senso del “prendersi cura” con costanza e responsabilità di un essere vivente, quotidianamente sono stati impegnati nell’innaffiare, difendere i semini dalle ghiotte formiche e preparare la dimora adeguata per i fiori. Lo hanno fatto con grande entusiasmo e con la saggezza tipica della loro età, che nasce sempre da stupore e meraviglia.

Gli alunni e le alunne delle classi prime e seconde della Scuola Primaria saranno coinvolti in attività di drammatizzazione sui temi della legalità e accompagneranno con canti il momento conclusivo del “Corteo della Legalità”.

Per alcune classi della Scuola Secondaria di Primo Grado, sempre il 23 maggio, è in programma un incontro con l’autore Daniele Nicastro, per la presentazione del libro “Grande”. La lettura di questo testo è stata precedentemente proposta a scuola e l’incontro con l’autore offrirà spunti per la riflessione critica sulle tematiche della mafia e della legalità.

Altre classi sono state coinvolte nella lettura di brani e nella visione di cortometraggi, film di repertorio e documentari.

Alcuni gruppi hanno realizzato, con materiali di recupero, striscioni artistici decorativi, che verranno poi esposti nell’Istituto.

Queste attività sono parte del progetto “Cittadini per Costituzione”, che promuove, dall’infanzia all’adolescenza, la solidarietà, il rispetto dell'ambiente e delle diversità come arricchimento delle individualità: valori fondamentali per una coscienza civile che possa contribuire alla realizzazione della convivenza democratica tra persone e popoli.

L’Istituto “Giovanni Falcone” di Grottaferrata vuole guidare i giovani alla conquista di una cittadinanza globale attiva ancorata a solide conoscenze e a valori condivisi.

“Di cosa siamo Capaci” è il motto dei ragazzi protagonisti nelle loro comunità numerose, intrecciate, multiculturali: condizioni che richiedono la capacità di leggere i fenomeni complessi con gli sguardi cooperanti delle discipline e di connettere tutto ciò in un’ossatura di valori etico-politici.

“Di cosa siamo Capaci” è un motto che senz’altro Giovanni Falcone avrebbe condiviso.

free time aperti2 ilmamilio

 


Commenti  

#2 NONpossiamo 2022-05-19 06:39
NON dobbiamo e soprattutto NON vogliamo smettere di denunciare il costante tentativo di politicizzare anche la MORALE anziché "moralizzare" la POLITICA
Grazie agli studenti delle Scuole di Grottaferrata questo ennesimo tentativo viene scoperto :oops:
Modificare oppure cancellate la LEGGE Severino.che prevede per i politici condannati per reati gravi contro la P.A. anche a livello locale
La Lega&Radicali vogliono cancellarla
Pd e flli d'Italia vogliono modificarla a favore degli amministratori locali
Ecco chi non dobbiamo votare a Grottaferrata
Francesco Alberoni analizzando la condizione dei giovani si augurava che tornassero guerrieri
Bene a Grottaferrata stanno facendo la storia
Di contro a quei giovani ex&già da oltre 20anni, si sono smarriti dietro gli EX&GIÀ conjiONI di dx&sx
È vero che oggi sono candidati, come è vero che continuano a smarrirsi senza coraggio :oops:
Il 23 maggio non c'è posto per tutti questi
Citazione
#1 arìècchice 2022-05-18 19:22
a commentare l'AGIRE serio e responsabile dei giovani studenti che frequentano le scuole di Grottaferrata
La Scuola G.Falcone "ex Sacro Cuore" grazie anche ai Dirigenti dell'inizio millennio, si è dimostrata attenta e sensibile all'integrazione con la Comunità
Il progetto del 2002/05 "la costituzione del 1° Consiglio Comunale dei ragazzi raggiunse il suo obiettivo nel 2005 con l'elezione del 1° Sindaco dei Ragazzi, una ragazza fu eletta nel 2005
Quest'anno questa lodevole iniziativa cade in un periodo che vede i MAGISTRATI sotto assedio dalla malapolitica di DX&SX& company che con i referendum e modifiche di leggi "SEVERINO" vogliono neutralizzare l'AGIRE di controllo&contrasto della Magistratura
Il giorno 23 maggio NON vorremmo e NON dovremmo trovare nessuno di quilli&quille che in campagna elettorale sono schierati a fianco di dx&sx&company che giorno dopo giorno gettano fango contro le ISTITUZIONI DEMOCRATICHE
Noi ci saremo
Citazione

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna