Luce e gas: ecco come ridurre i consumi in casa e risparmiare in bolletta oggi

Pubblicato: Sabato, 21 Maggio 2022 - redazione attualità

futureROMA (attualità) - Qualche consiglio utile per limitare la spesa energetica

ilmamilio.it

Oggi più che mai, diventa sempre più importante scegliere con attenzione la fornitura luce e gas giusta per ottimizzare i costi e risparmiare sulle bollette. Secondo l’aggiornamento periodico dell’Autorità, in merito alla composizione percentuale della spesa per l’energia elettrica e il gas dell’utente tipo domestico servito in tutela (consumo annuo di 2.700 kWh e potenza impegnata di 3 kW per l’energia elettrica e consumo annuo di 1.400 metri cubi per il gas), la componente energia è arrivata a pesare per il 79,7% nelle bolletta della luce e il 76,83% per il gas.

Se per le forniture attive nel servizio di maggior tutela questo dato non è rilevante, in quanto le tariffe sono determinate da ARERA, nel mercato libero assume tutto un altro peso, dato che la concorrenza avviene proprio sulla materia energia.

Una tariffa più conveniente può garantire dunque un risparmio significativo, per questo prima di adottare soluzioni di risparmio energetico è fondamentale scegliere l’offerta gas e luce migliore.

Mercato libero: sempre più diffuse le offerte a prezzo indicizzato

Ogni famiglia deve valutare il proprio consumo di energia e determinare il tipo di fornitura più adeguata, considerando anche le fasce orarie per l’energia elettrica (tariffe monorarie o biorarie).

Allo stesso tempo, il mercato libero permette di trovare ogni mese tantissime nuove offerte, sconti e promozioni da parte delle compagnie energetiche, perciò è importante monitorare con costanza il mercato e non farsi sfuggire le soluzioni che possono aiutare ad alleggerire la bolletta di gas e luce.

Secondo ARERA, negli ultimi anni sul mercato libero è aumentato il numero delle offerte luce e gas a prezzo indicizzato, ovvero con una tariffa aggiornata periodicamente in base al prezzo dell’energia all’ingrosso ne gli hub europei.

Si tratta di proposte particolarmente flessibili, dato che l’aggiornamento mensile della quota variabile permette di sfruttare l’andamento del prezzo dell’energia sul mercato e risparmiare in bolletta in caso di fluttuazioni.

Naturalmente, rimane importante orientarsi verso le proposte di fornitori di comprovata affidabilità. Per esempio, scegliendo luce e gas per la casa con Pulsee è possibile usufruire di offerte a prezzo indicizzato senza costi nascosti, con energia proveniente da fonti rinnovabili.

Pochi semplici accorgimenti per consumare meno gas ed energia elettrica

Da sola una tariffa luce e gas conveniente non è sufficiente ad abbattere i costi in bolletta, infatti è necessario adottare delle abitudini virtuose di risparmio energetico, indispensabili per ridurre i consumi in maniera sostenibile.

Per diminuire l’utilizzo di gas è possibile rendere le docce più brevi, infatti bastano appena pochi minuti al giorno in meno sotto la doccia calda per ridurre la spesa in bolletta anche del 10-15%, senza contare i benefici per l’ambiente e la tutela delle risorse idriche.

Anche il riscaldamento non deve essere regolato a una temperatura eccessiva, cercando di non oltrepassare i 20°C di giorno e i 16-18°C di notte, condizioni sufficienti per ottenere un comfort adeguato senza un consumo esagerato di gas. In cucina i vantaggi legati al risparmio energetico sono limitati, ad ogni modo usando pentole a pressione e coperchi è possibile diminuire il consumo di gas, sebbene il risparmio alla fine dell’anno non sarà enorme.

Per l’energia elettrica è importante staccare sempre le spine degli elettrodomestici, dei dispositivi elettronici e degli altri apparecchi usati in casa, evitando lo spreco energetico dovuto allo standby.

Un esempio classico è il caricabatterie dello smartphone, il quale andrebbe sempre tirato via dalla presa di corrente dopo la ricarica del telefono. Anche il condizionatore d’aria non va utilizzato in modo eccessivo, tenendo conto che il Ministero della Salute consiglia una temperatura interna in estate non inferiore a 25-27°C per il benessere fisiologico.

 


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna