Anzio-Nettuno, emozioni alle Celebrazioni del 25 Aprile nelle due cittadine dello Sbarco del 1944. Tanti i cittadini presenti

Pubblicato: Lunedì, 25 Aprile 2022 - redazione eventi

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 12 persone, persone in piedi e attività all'apertoANZIO/NETTUNO (attualità) - Presenti le massime autorità cittadine

ilmamilio.it

Si sono svolte anche (rispettivamente) a Nettuno e Anzio le celebrazioni per ricordare il 25 Aprile del 1945, giorno della Liberazione della Repubblica Italiana dal regime nazifascista della seconda guerra mondiale.

> GUARDA LE FOTO

In particolare le due cittadine balneari furono protagoniste a livello mondiale dello Sbarco (delle Forze Alleate) di Anzio e Nettuno avvenuto e durato da Gennaio a Giugno del 1944 con le sanguinose battaglie che ne seguirono in tutta la zona fino ai Castelli Romani e Roma con un tributo di morti molto alto. Sia il sindaco di Nettuno Alessandro Coppola che quello di Anzio Candido De Angelis, hanno ricordato (nelle due cittadine) le vittime delle guerre, il giorno speciale della Liberazione di Italia e dichiarato con sempre maggior vigore il no a qualsiasi tipo di guerra in ogni nazione, auspicando la fine della guerra tra Russia e Ucraina al più presto.

fiera monteCompatri ilmamilio

Hanno presenziato alle cerimonie prima di Nettuno e poi ad Anzio, tutti i responsabili delle forze dell'ordine, i parroci delle due cittadine, le associazioni di partigiani, le due polizie locali con i rispettivi gonfaloni, la croce rossa, l'esercito italiano col picchetto d'onore, le rappresentanze della capitaneria di porto e guardia costiera, la corale polifonica di Anzio e le associazioni combattentistiche e reduci di guerra. A Nettuno è stata anche dedicata e scoperta una Targa in centro,  ad Antonio Picchioni e Giovanni Usicco, due civili fucilati dai militari nazisti il 10 ottobre 1943, alla presenza di alcuni loro familiari. 

vinalia2 ilmamilio
 lievito madre genzano

Ad Anzio, la Banda Musicale Città di Anzio diretta dal maestro Angelo La Villa, ha attraversato il centro della cittadina e suonato vari pezzi musicali, con l'Inno Nazionale di Mameli e Bella Ciao per iniziare e concludere le celebrazioni, tra gli applausi dei numerosi presenti in piazza Garibaldi e davanti al monumento ai caduti delle due guerre. Presenti anche il consigliere di Città Metropolitana Vito Presicce, la presidente del consiglio comunale di Anzio Roberta Cafà, gli assessori anziati, Gianluca Mazzi e Velia Fontana, la consigliera comunale di Nettuno Lorenza Alessandrini, col sindaco nettunese Alessandro Coppola, che aveva precedentemente ricevuto la visita del primo cittadino di Anzio Candido De Angelis a Nettuno, i consiglieri comunali  di Anzio Angelo Mercuri e Federica De Angelis, il presidente storico della Banda Comunale Maestro Domenico Carnovale . Grande emozione quando la banda musicale ha suonato l'Inno Nazionale di Mameli e infine Bella Ciao. 

 
free time aperti2 ilmamilio
 

colline centrosportivo2 frascati ilmamiliovivace3 banner ilmamilio

 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna