Rocca Priora | Casa della Salute: solo 60 prelievi al giorno e un dispenser rotto

Pubblicato: Giovedì, 24 Febbraio 2022 - redazione attualità
ROCCA PRIORA (attualità) - Le proteste di alcuni utenti
 
ilmamilio.it
 
Numerose segnalazioni di protesta sono giunte alla redazione del mamilio.it riguardo alle analisi cliniche presso la Casa della Salute di Rocca Priora.

Comunita Tuscolana banner ilmamilio

Alcune persone anche stamattina hanno dovuto rinunciare a farle ed hanno dichiarato:  "Un logoro foglio appeso su una vetrata riportante la data del 3.6.2020, avvisa gli utenti che, a causa della restringente normativa di sicurezza imposta per l’emergenza covid 19, sarà possibile effettuare massimo 60 prelievi ematici al giorno. Peccato che, tale disposizione, non appaia invece sul sito della ASL RM6 e che ignari cittadini,   inconsapevoli di doversi presentare all’alba per riuscire ad ottenere la dovuta prestazione,   si vedano costretti a tornare indietro magari con al seguito  la raccolta di urine effettuata nelle precedenti 24 ore. Ma non finisce qui, il dispenser salva file è stato sostituito da un vigilantes che eroga direttamente i numeri per i prelievi e autonomamente gestisce senza il rilascio di alcun numero, gli ulteriori utenti diretti al Cup, per la prenotazione o per il pagamento ticket di visite specialistiche. Il risultato di tale poco chiara e fluida organizzazione come sempre ricade sui cittadini e la persona che alle 7.15 di mattina é riuscita a guadagnarsi  il 25esimo posto per la corsa ai prelievi, riuscirá solo alle successive 9.10 a registrarsi e pagare il dovuto ticket agli  sportelli Cup intenti a ricevere senza numero di prenotazione  e su disposizione dei vigilantes  gli altri utenti.
 colline centrosportivo2 frascati ilmamilio
 
Dopo due ore di incomprensibile attesa tra il fuori,  un ingresso e un locale Cup piú che affollato, si raggiunge una sala prelievi organizzata e completamente funzionante dove 3 /4 operatori sanitari gentilmente ti mettono a proprio agio. Quindi tirando le somme, chi deve fare le analisi si deve alzare all’alba, sperando di riuscire a farsi consegnare dal vigilante di turno uno dei primi sessanta numeri ed attendere fuori, esposto al freddo, che gli venga concesso di accedere ai locali interni,  dove, chi deve fare le visite o effettuare prenotazioni accede direttamente e senza numero e sempre senza numero si inserisce, seguendo le indicazioni del vigilante,  nella fila agli sportelli Cup dedicati a tutti i servizi. Ironia della sorte, conclude una giovane donna, che stamane è tornata a casa, con i campioni in mano,  chi oggi era in fila dalle 7.20 si é visto passare avanti da persone arrivate alle 8.30 che hanno potuto essere inseriti nella stessa fila allo sportello senza numero .
 
Come non rimpiangere i tempi passati quando un dispenser stabiliva democraticamente la priorità e l’ordine di arrivo degli utenti, suddividendoli in base alle prestazioni con sportelli dedicati, ma evidentemente la pandemia da Covid19 sembra aver infettato solo le file per il laboratorio analisi che, ancora convalescente dopo circa 2 anni,  puo’  effettuare solo 60 prelievi al giorno contabilizzati da un vigilante ".
 
In molti hanno anche stigmatizzato viste le previsioni delle temperature gelide previste nei prossimi giorni a Rocca Priora e dell’esiguo numero di prelievi giornalieri, " Non rimane che consigliare  agli utenti di alzarsi all’alba e  munirsi di thermos, cappotto pesante, sciarpa e guanti. In alternativa, prenotare contestualmente una visita ridurrà sicuramente i tempi di attesa" .Crai albano2

padel carnevale freeTime ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna