Messa di Natale, Papa Francesco: "Basta morti sul lavoro, uomo non è schiavo"

Pubblicato: Sabato, 25 Dicembre 2021 - redazione attualità
 
 

"Nel giorno della vita ripetiamo: basta morti sul lavoro! E impegniamoci per questo". E’ il forte appello del Papa durante la celebrazione della messa nella notte di Natale. "Dio stanotte viene a colmare di dignità la durezza del lavoro. Ci ricorda quanto è importante dare dignità all’uomo con il lavoro, ma anche dare dignità al lavoro dell’uomo, perché l’uomo è signore e non schiavo del lavoro. Nel giorno della Vita ripetiamo: basta morti sul lavoro! E impegniamoci per questo", ammonisce il Pontefice.

mondadori frascati mamilio.it 700x250promo natale freeTime frascati ilmamilio

Guardando ancora al presepe, Bergoglio ricorda che "a Betlemme stanno insieme i poveri e i ricchi, chi adora come i magi e chi lavora come i pastori. Tutto si ricompone quando al centro c’è Gesù: non le nostre idee su Gesù, ma Lui, il Vivente". Da qui il monito ai fedeli: "Allora, cari fratelli e sorelle, torniamo a Betlemme, torniamo alle origini: all’essenzialità della fede, al primo amore, all’adorazione e alla carità. Guardiamo i magi che peregrinano e come Chiesa sinodale, in cammino, andiamo a Betlemme, dove c’è Dio nell’uomo e l’uomo in Dio; dove il Signore è al primo posto e viene adorato; dove gli ultimi occupano il posto più vicino a Lui; dove pastori e magi stanno insieme in una fraternità più forte di ogni classificazione".

colline centrosportivo2 frascati ilmamilio

Farmacia Pratone1 grottaferrata ilmamilio

Quindi l’invocazione finale: "Dio ci conceda di essere una Chiesa adoratrice, povera e fraterna. Questo è l’essenziale. Torniamo a Betlemme. Ci fa bene andare lì, docili al Vangelo di Natale, che presenta la Santa Famiglia, i pastori, i magi: tutta gente in cammino. Fratelli, sorelle, mettiamoci in cammino, perché la vita è un pellegrinaggio. Alziamoci, ridestiamoci perché stanotte una luce si è accesa. E una luce gentile e ci ricorda che nella nostra piccolezza siamo figli amati, figli della luce".vivace3 banner ilmamiliogottodoro mamilio

 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna