La rielezione di un sindaco sfiduciato? Da sempre missione praticamente impossibile

Pubblicato: Lunedì, 29 Novembre 2021 - redazione politica

sindaco manichino ilmamilioFRASCATI (politica) - I casi recenti e quelli più distanti. E le tentazioni di oggi a Ciampino e, chissà, Grottaferrata

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Gli ultimi casi lo confermano: la rielezione di un sindaco sfiduciato è missione praticamente impossibile. I pochi casi sono rarissimi e per restare all'ambito dei Castelli romani non se ne scorgono in tempi moderni. Tranne un'eccezione, della quale parleremo più sotto.

Non solo: non è solo difficile rivincere per chi sia caduto, ma lo è anche per le coalizioni di riferimento, anche se cambiano candidato.

colline centrosportivo2 frascati ilmamilio

Eppure la tentazione per quel sindaco costretto a terminare anzitempo l'esperienza amministrativa è sempre forte, fortissima. E così nonostante le statistiche e il comun sentire dica che non sarebbe il caso di insistere, sono molti coloro che indulgono a questo richiamo.

Ci sono due casi recenti che confermano la regola.

A Frascati nonostante la sfiducia ricevuta a febbraio, l'ex sindaco Roberto Mastrosanti ci ha riprovato nell'ottobre di quest'anno. Arrivando, è vero, al ballottaggio ed alla fine non lontanissimo dalla clamorosa vittoria, ma pur sempre sconfitto.gottodoro mamilio

Non meglio è andata a Fabio D'Acuti, ex sindaco di Monte Compatri che nonostante la sfiducia di fine maggio e nonostante la profonda spaccatura che ha dilaniato il centrodestra ha voluto ributtarsi nella mischia, rimediando la sconfitta.

Sempre a Frascati nel 2017 Alessandro Spalletta aveva voluto riprovarci da indipendente rimediando una manciata di voti, mentre alla tentazione avevano resistito a Grottaferrata Mori prima e Fontana poi (che però ora ha detto che ci riprova). A Ciampino Terzulli è uscito di scena, così come Pucci a Monte Porzio Catone.Farmacia Pratone1 grottaferrata ilmamilio

Insomma, chi cade ha pochissime chance di rifarcela. Anzi, si tratta di una mission impossible.

Eppure, nonostante questo, a Ciampino due partiti di centrodestra hanno annunciato (al momento) di voler ripuntare sulla sfiduciata ex sindaca Daniela Ballico, durata poco più di due anni e caduta al culmine dell'ennesima crisi politica. Possibile? Così al momento pare, staremo a vedere.vivace3 banner ilmamilio

A Grottaferrata resta da capire adesso se l'ormai ex sindaco ha intenzione di ripresentarsi. Alcuni della sua squadra, anche supposti pezzi da 90, stanno già cercando casa altrove. E la troveranno. Quindi è da capire cosa accadrà.

Si parlava dell'eccezione. Si tratta di Bruno Cesaroni, già sindaco di Velletri, caduto nel febbraio 1999 ma rieletto nel giugno dello stesso anno e rimasto in sella (anche dopo un'ulteriore vittoria elettorale) fino al 2007. Prima di cadere definitivamente.

skyline4 ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna