Polisportiva Borghesiana (volley), Scipioni: “La nuova Seconda divisione deve pensare a crescere”

Pubblicato: Mercoledì, 27 Ottobre 2021 - redazione sportiva

ROMA - E’ una presenza fissa nella famiglia sportiva della Polisportiva Borghesiana. Giuseppe Scipioni è stato prima giocatore e poi allenatore (in tutti i settori, dal giovanile all’amatoriale, dal maschile al femminile) e quindi è molto stimato e apprezzato nell’ambiente del club capitolino che quest’anno gli ha nuovamente affidato (a distanza di qualche stagione) la prima squadra maschile che giocherà nel campionato di Seconda divisione. “Un gruppo estremamente giovane e che viene quasi tutto da un anno di Under 17 sotto la guida di Giuliana Montaldi. Abbiamo cominciato ad allenarci assieme da meno di un mese e al momento per un paio di volte a settimana. Si tratta di ragazzi validi tecnicamente, molto ben disposti a lavorare e indubbiamente con delle potenzialità di crescita. Sto cercando di far capire loro che questo sarà un anno di transizione ed esperienza perché andranno a confrontarsi spesso con avversari molto più esperti e smaliziati. Se arriverà anche un buon risultato finale tanto di guadagnato, ma il primo obiettivo è quello di crescere. Il termometro migliore sarà il girone di ritorno: dobbiamo cercare di migliorare i risultati fatti nel girone d’andata. Se poi dovesse aggiungersi qualche elemento (sempre giovane, ndr) della “vecchia” Seconda divisione, allora potremmo alzare un po’ l’asticella”.

Scipioni anche quest’anno potrà contare sulla fondamentale presenza della Montaldi: “Questo era un gruppo molto numeroso all’inizio della stagione e quindi lo abbiamo diviso mettendo nella “nuova” Seconda divisione i ragazzi un po’ più pronti e nell’altro (che dovrebbe giocare i campionati Under 15 e Under 17, ndr) quelli che hanno meno conoscenze pallavolistiche e che inizieranno con Giuliana un nuovo percorso. Lei potrà sostituirmi nel caso in cui per problemi di lavoro mi dovessi assentare qualche volta”. La stagione appena iniziata segna il suo ritorno nel maschile: “L’ho fatto per un paio d’anni proprio in questa società e quando mi è stata chiesta la disponibilità non mi sono tirato indietro”. D’altronde il suo rapporto con la Polisportiva Borghesiana è speciale: “Ormai sono da quasi quindici anni in questo club, questa è come una seconda casa”.

 


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna