La Rustica RRdP (calcio, Eccellenza), Piccirilli: “Siamo sulla strada giusta, i risultati arriveranno”

Pubblicato: Mercoledì, 13 Ottobre 2021 - redazione sportiva

ROMA - Il La Rustica RRdP ha subito la seconda sconfitta consecutiva domenica scorsa: dopo il k.o. sul campo della Vigor Perconti, è arrivato quello interno contro la Luiss per 3-1.

“Una partita decisa da alcuni episodi sfavorevoli – dice l’attaccante classe 2000 Andrea Piccirilli, al suo quarto anno di Eccellenza – Il primo tempo lo abbiamo finito sotto di un gol in maniera immeritata e per un rigore discutibile. Nella ripresa siamo rientrati con lo spirito giusto e avremmo potuto pareggiarla, ma purtroppo Ippoliti ha sbagliato un calcio di rigore: sono cose che succedono, lui è un elemento indispensabile per il gruppo e sicuramente darà un grande contributo da qui in avanti. Subito dopo abbiamo subito la seconda e terza rete nel giro di pochi minuti e lì si è decisa la gara, poi Nanni su un altro calcio di rigore ha accorciato le distanze nel finale”.

Il trend del La Rustica RRdP non è positivo, ma Piccirilli non sembra molto preoccupato: “Due sconfitte di fila non possono fare piacere, ma il gruppo lavora tanto e ha testa e mezzi giusti per rialzarsi subito. La strada è quella giusta e sono certo che i risultati positivi non tarderanno ad arrivare”. Domenica prossima il calendario offre ai capitolini un’immediata possibilità di riscatto: “Faremo visita al Centro Sportivo Primavera: è già uno scontro diretto considerando che loro hanno un punto in più – osserva Piccirilli – Non li conosco benissimo, ma da quello che ho sentito si tratta di una squadra ostica come tutte quelle del girone B. Inoltre giochiamo fuori casa e su un campo non bellissimo, quindi servirà un’ottima prestazione per tornare a fare risultato e magari centrare la prima vittoria in campionato”. Il giovane attaccante ex Pro Roma e Vigor Perconti è felice del suo ambientamento nel La Rustica RRdP. “Mi sono sentito subito coinvolto e pienamente a mio agio. Il progetto prospettatomi dal presidente Tonino D’Auria e dal direttore generale Marcello Coccimiglio mi ha subito affascinato e anche col mister Nunzio Iardino c’è stato immediato feeling. Certo, mi manca il gol e spero che arrivi già domenica e che a fine stagione possa aver superato la doppia cifra, ma la cosa più importante ora è muovere la classifica”.


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna