La band frascatana “Ladri di Carrozzelle” al museo di Villa Giulia a Roma

Pubblicato: Lunedì, 04 Ottobre 2021 - Redazione attualità

FRASCATI (attualità) - Spettacolare serata con la band dei Ladri di Carrozzelle e gli Audio 2

ilmamilio.it - nota stampa 

Sabato 2 ottobre dalle ore 20,00 i Ladri di Carrozzelle, band musicale frascatana composta da persone con disabilità, si è esibita al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma in una serata dal titolo ironico “Ladri al Museo”.

Circa 150 persone, tante ne erano permesse dalle norme anti Covid, hanno avuto la possibilità di partecipare a questa fantastica serata creata ad hoc dalla stessa Band Frascatana, insieme alla direzione del museo, per  sottolineare e portare a conoscenza dell’opinione pubblica gli sforzi che la struttura museale sta facendo per rendere accessibili le bellezze custodite a tutte le persone a prescindere dalla loro condizione psico-fisica e sensoriale.gottodoro mamilio

La cooperativa sociale Arcobaleno di Frascati, nel mese di maggio, aveva partecipato ad un bando della Regione Lazio per finanziare  progetti finalizzati alla valorizzazione dei beni artistici e storici della stessa regione attraverso varie forme di iniziative e aveva proposto la “musica” come veicolo promozionale del patrimonio Laziale e questa proposta è risultata tra quelle ammesse a finanziamento.vivace3 banner ilmamilio

Inizialmente il progetto prevedeva di portare, durante l’estate, uno spettacolo musicale nel Teatro Romano del Tuscolo ma poi, a causa di ritardi burocratici, non è stato possibile realizzarlo nei tempi “meteorologicamente sicuri” e quindi si è deciso, con il benestare della Regione Lazio, di spostare l’evento all’interno dei giardini del prestigioso museo Etrusco di Villa Giulia.

Lo spettacolo organizzato è stato di altissimo livello.

La location è stata illuminata sapientemente dalla DB SERVICE  che sta seguendo il gruppo dei Ladri in tutta la tournée 2021 provvedendo anche all’impianto audio e video e a tutte le attrezzature di palco.

E’ iniziata la musica già alle 19,45, un quarto d’ora prima dell’orario indicato nel programma, con un giovane gruppo Jazz romano, i Long Bridge Trio, che ha accolto gli spettatori, tutti prenotati ed in possesso di Green Pass, man mano che arrivavano al museo e prendevano posto nel parterre.

Poi, appena tutti si sono seduti sulle 150 sedie sistemate nel rispetto del distanziamento raccomandato dalle norme di sicurezza, il direttore del museo Dr.  Valentino Nizzo ha fatto gli onori di casa salutando i convenuti, descrivendo la storia e le bellezze conservate nel museo e raccontando i lavori che si stanno facendo in tutta la struttura, sia nelle sale interne che negli spazi esterni,  per superare le barriere architettoniche presenti e rendere accessibile e fruibile il meraviglioso complesso museale a tutti comprese anche le persone con disabilità.

Lo stesso direttore, nel lasciare la parola alla musica dei Ladri di Carrozzelle, ha voluto sottolineare l’importanza del fatto che proprio questa particolare band facesse da “testimonial” degli sforzi di adeguamento che il museo ha messo e sta mettendo in cantiere.

E i Ladri di Carrozzelle si sono fatti trovare pronti per rendere magica questa serata con la loro musica, con le loro canzoni che affrontano in modo autoironico e realistico i temi della disabilità ed in modo responsabile anche altri temi importanti che riguardano, per intero, la nostra società, dal rispetto per l’ambiente al rispetto per le persone passando per le difficoltà che i giovani di oggi incontrano per realizzare i loro sogni.

Chicca della serata è stata poi la presenza sul palco del famoso gruppo musicale degli Audio 2 , chi non ricorda successi come “Sono le 20” o ”Acqua e Sale” da loro composta e portata poi al successo dalla coppia Mina/Celentano?

Gli Audio 2 sono entrati in scena a metà concerto e si sono esibiti in 5 pezzi di cui uno eseguito insieme ai Ladri di Carrozzelle, a suggellare una collaborazione ed una amicizia iniziata prima dell’estate e destinata a durare a lungo.

Poi la band frascatana ha ripreso e portato a termine la propria esibizione tra il convinto e fragoroso consenso di un pubblico molto attento e motivato che, alla fine del concerto, ha anche avuto il tempo per una visita al complesso museale.

Insomma una straordinaria serata che sarà ricordata da tutti per molto tempo e che potrebbe portare i Ladri di Carrozzelle a promuovere il tema dell’Accessibilità e della fruibilità in altri musei italiani.

fitness acqua colline ilmamilio

 


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna