Ciampino, Rifondazione Comunista: "25 aprile, la solitudine del partigiano"

Pubblicato: Lunedì, 27 Aprile 2020 - redazione attualità

 

CIAMPINO (attualità) - Critiche alla sindaca. L'invito a scrivere al Comune

ilmamilio.it - nota stampa

Riceviamo e pubblichiamo:

"Il 25 aprile 2020 a Ciampino il 75° anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo è stato diverso. Per la prima volta nella nostra città la festa nazionale è stata ignorata. 

Il manifesto celebrativo è apparso sui social network e negli appositi spazi comunali venerdì 24 aprile denotando una scarsa o nulla intenzione di partecipare i cittadini alla importante ricorrenza.

La veste particolarmente singolare del manifesto trasforma la festa della Liberazione in festa della libertà.

L’accenno ai nostri “concittadini perseguitati” è volutamente vago e indefinito forse perché Corradino Alunni e Giovanni Brecciaroli erano antifascisti? Perseguitati e messi al confino dal regime fascista? La sezione locale dell’Anpi, Associazione nazionale partigiani d’Italia, è intitolata ai due nostri concittadini già dal maggio 2019 ma il sindaco sembra non saperlo ne ha ritenuto importante citarli nel manifesto suddetto. 

Ma non è tutto.

Il Ministero dell’Interno ha dato disposizioni chiarissime (vedi sotto ndr) ai sindaci e alle autorità competenti per lo svolgimento delle celebrazioni del 25 aprile in conformità alla situazione di emergenza in cui si trova il Paese: indicazioni palesemente disattese.

Ci chiediamo allora perché la sindaca Ballico non ha invitato l’Anpi a partecipare alla deposizione della corona al monumento dei caduti come previsto dalle disposizioni ministeriali e come consuetudine negli anni passati dal 1945 ad oggi?

Non siamo qui a chiederlo per noi cittadini, lo chiediamo per Angelo Nazio, Partigiano e Presidente onorario dell’Anpi di Ciampino.

La sua incredulità prima e il suo disappunto poi, le foto della sua figura concentrata e sola in raccoglimento davanti al monumento dei caduti ci hanno colpito.

Siamo certi che la Sindaca vorrà rispondere ai cittadini e avrà sicuramente una motivazione ben più elaborata del distanziamento sociale citato nel comunicato ufficiale del Comune.

Invitiamo tutti i cittadini di Ciampino a scrivere alla Sindaca il proprio disappunto per aver ignorato sia la festa nazionale che il dovuto riconoscimento degli uomini e delle donne cadute per la Liberazione dell’Italia rappresentate in tutta Italia dall’Anpi e a Ciampino dalla sezione “Corradino Alunni e Giovanni Brecciaroli” nella persona del Presidente Onorario Angelo Nazio.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Emanuela Chiappini
segretario Circolo “A. Gramsci” – Rifondazione Comunista Ciampino" 

ndr: https://www.interno.gov.it/it/notizie/consentite-celebrazioni-forma-ristretta-festa-liberazione

 


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna