Decreto Conte 22 marzo, resta possibile il servizio a domicilio di pizze e prodotti alimentari da asporto

Pubblicato: Lunedì, 23 Marzo 2020 - redazione attualità

pizza asporto ilmamilioFRASCATI (attualità) - Devono essere però garantiti tutti i necessari requisiti di sicurezza

ilmamilio.it

C'è ancora una certa area di incertezza su quanto previsto dal decreto del premier Conte di ieri, 22 marzo 2020.

Tra i vari dubbi che permangono tra chi può e chi non può restare aperto e produttivo c'è il settore della ristorazione da asporto o meglio da consegna a domicilio.

A chiarire il punto sembra essere una delle FAQ (Frequently asked question, perché italiani a noi non piace chiamarli semplici "Chiarimenti su domande poste") presente - al momento di scrivere il presente articolo - sul sito del Governo italiano.

GIERREauto 0220

Nello specifico, dunque, si riporta quanto presente alla FAQ numero 7 della categoria "Pubblici esercizi ed attività commerciali".

Domanda: Sono sospese le attività di somministrazione di alimenti e bevande, anche artigianali, che effettuano il consumo sul posto e/o prevedono l’asporto (compresi preparazione di pasti da portar via “take-away” quali, ad esempio, rosticcerie, piadinerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio senza posti a sedere)? 

Risposta: Sì, tali attività sono sospese, fatta eccezione per gli esercizi che effettuano la somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali. Resta consentito il servizio di consegna a domicilio, nel rispetto dei requisiti igienico sanitari, sia per il confezionamento che per il trasporto. Chi organizza le attività di consegna a domicilio – lo stesso esercente o una cd. piattaforma – deve evitare che al momento della consegna ci siano contatti personali a distanza inferiore a un metro".

Al momento, dunque, sembra che il servizio resti possibile.

Foto di mac231 da Pixabay


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna